Un martedì in piazza: dalla parte delle/i migranti!

MARTEDI’ 1 MARZO’016 dalle 17 @ PIAZZA NETTUNO

> > > Report e foto della manifestazione su Zic.it

primo marzo

L’1 marzo non ci troverete in via Paolo Fabbri 110. L’appuntamento settimanale con la cena sociale del martedì, questa volta, non ci sarà perchè saremo in piazza Nettuno dalle 17 per dare il nostro sostegno alla giornata transnazionale di sciopero e manifestazioni “24h senza di noi, contro i confini e la precarizzazione”.

Dalla parte delle/i migranti! Contro razzismo istituzionale, xenofobia e confini. Contro austerity e sfruttamento. Per la libera mobilità, per un reddito e un welfare europei per tutte/i e slegati dalla cittadinanza, per un permesso di soggiorno non dipendente dal contratto di lavoro.

Dall’appello delle reti italiane dello Sciopero sociale, che sottoscriviamo: “Nel 2015 centinaia di migliaia di uomini, donne e bambini hanno attraversato i confini d’Europa scatenando una crisi politica e istituzionale senza precedenti. La risposta è stata tanto il più violento razzismo istituzionale, quanto una grandiosa solidarietà. I migranti hanno reso evidente che il regime dei confini e il governo della mobilità sono l’altra faccia delle politiche di austerity, una leva fondamentale attraverso cui precarizzare tutto il lavoro. Mentre le destre e i discorsi xenofobi soffiano sul vento della paura e della diffidenza, stare dalla parte dei migranti significa oggi lottare concretamente contro una precarietà e una riduzione degli spazi di libertà che riguarda tutti e tutte”.

L’appello completo: qui

L’appello firmato Transnational Social Strike Platform: qui

MARTEDI’ 1 MARZO’016 TUTTE/I IN PIAZZA NETTUNO!

Vag61 – Spazio libero autogestito

This entry was posted in Archivio iniziative, Comunicati. Bookmark the permalink.