Centro documentazione


Centro di documentazione dei movimenti “Francesco Lorusso – Carlo Giuliani”

Il progetto del Centro di documentazione dei movimenti “Francesco Lorusso – Carlo Giuliani” è al contempo semplice e complesso. Semplice perché è scontata, per il percorso del nostro spazio libero autogestito, l’importanza della storia e della memoria. Storia e memoria che riguardano donne e uomini che sono stati i protagonisti di un vissuto confinato nelle carte dei tribunali, nelle superficiali ricostruzioni giornalistiche o ancor peggio nell’oblio. Complesso perché il significato profondo del Centro di documentazione non si completa e tantomeno si esaurisce nella sola raccolta di preziosi documenti e materiali introvabili, ma trova significato e senso nello sforzo di raccontare le fatiche, le utopie, i desideri, i dolori, le illusioni, le idee che hanno intriso le vite di donne e uomini. Storie non più raccontate o mai raccontate.

Il Centro di documentazione, archiviando tutto il materiale cartaceo (libri, riviste, giornali, fanzines, manifesti, locandine, volantini) recuperato da tante “collezioni private”, ha catalogato il materiale per generi, stili e tendenze e per tempi di pubblicazione: tutta la documentazione è consultabile per tesi, ricerche o anche per semplice curiosità storico-culturale. L’archiviazione si avvale di supporti informatici, proseguendo il lavoro iniziato dalla redazione di Zeroincondotta e dall’archivio Camera Chiara con la realizzazione di un sito dedicato al Marzo ’77. Diversi studenti universitari e ricercatori italiani, olandesi, canadesi e francesi hanno utilizzato il materiale del Centro di documentazione per tesi di laurea e ricerche. Nel corso di questi anni di vita di Vag61, il Centro di documentazione ha prodotto e continuerà a produrre iniziative specifiche finalizzate al rafforzamento e alla fruibilità del Centro di documentazione stesso e alla vita nel suo complesso di Vag61, in particolare preoccupandosi di sostenere e coltivare la trasmissione della memoria storica e dei valori che hanno caratterizzato esperienze culturali, politiche e sociali del nostro passato e del nostro presente. Nell’anno in corso abbiamo registrato due importanti eventi che danno ulteriore forza al lavoro fin qui realizzato:

– il 21 ottobre 2015, il Centro di documentazione dei movimenti “Francesco Lorusso – Carlo Giuliani” ha ottenuto dalla Sovrintendenza archivistica dell’Emilia-Romagna – Archivio di Stato di Bologna la “Dichiarazione di interesse culturale ai sensi dell’art.15 c.1 del Decreto Legislativo 42/2004” [info]

– inoltre, per una libera scelta degli attivisti e delle attiviste dell’ex collettivo Bartleby, a partire dal mese di luglio 2016 (con una serata di presentazione 14 luglio 2016), il Centro ha acquisito le riviste  raccolte nel fondo del poeta Roberto Roversi [info]

> Info e contatti: 3480345782 – centrodocumentazione@vag61.info – pagina Fb

> Libro sul ’77 con i materiali del CentroDoc: Storia di un assalto al cielo

> Libro autoprodotto dal CentroDoc: Compagni di sentiero, ribelli di montagna