2 agosto 1980-2020: strage fascista, strage di Stato

Da questa notte uno striscione ricorda a chi sta andando al mare che la strage di Bologna è una strage fascista ed è una strage di Stato, ricorda a chi percorre l’A14 e la tangenziale chi ha ucciso 85 persone il 2 agosto 1980. Di fronte ai tentativi sempre più infami di depistare e infangare la memoria delle vittime, è più che mai necessario ribadire che furono i neofascisti a mettere la bomba alla stazione, organizzati dalla P2 e coperti dai servizi segreti dello Stato italiano. La memoria è un ingranaggio collettivo.

Vag61 – Spazio libero autogestito

Continue reading

Posted in Comunicati, Home | Commenti disabilitati su 2 agosto 1980-2020: strage fascista, strage di Stato

Fase Zero. Tutto cambia, Zic cambia.

Segnaliamo l’editoriale firmato dalla redazione di Zeroincondotta:

Fase Zero. Tutto cambia, Zic cambia.

“Cambia lo superficial
cambia también lo profundo
cambia el modo de pensar
cambia todo en este mundo

Cambia todo cambia
cambia todo cambia…”

Cambia anche Zeroincondotta. A poco più di 13 anni dalla nascita, il nostro quotidiano online autogestito imbocca una nuova strada. Non è la prima volta che accade: nel tempo il progetto si è trasformato più volte, si è evoluto, nel tentativo di stare al passo con i tempi e di rinnovare l’ambizione di offrire alla città un’informazione antagonista e partigiana, trasversale e senza vincoli di appartenenza, per dare voce alle esperienze di autorganizzazione ed autogestione, a realtà collettive e soggettività che spesso la società in cui viviamo vorrebbe ridotte al silenzio. Un racconto e un’analisi più articolata di cosa ha rappresentato e rappresenta per noi questa sfida è affidata al libro realizzato in occasione dei dieci anni di Zic.it, quindi non ci dilunghiamo in questa occasione. Ma ora è il momento di scrivere pagine nuove.

Continue reading

Posted in Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Fase Zero. Tutto cambia, Zic cambia.

Zero in condotta: proiezione + commento musicale dal vivo

GIOVEDÌ 30 LUGLIO’020 alle 21

> > > Le foto della serata: qui

Il Centro di Documentazione dei movimenti “F. Lorusso – C. Giuliani” presenta:

– ore 21: proiezione di “Zero in condotta”, di Jean Vigo, con Jean Dasté, Delphin, Louis De Gonzague-Frik (Francia, 1933 – b/n, 47’)

>> > con commento musicale originale dal vivo di Margherita Valtorta (voce, pianoforte) e David Sarnelli (fisarmonica)

Continue reading

Posted in Archivio iniziative, Home | Commenti disabilitati su Zero in condotta: proiezione + commento musicale dal vivo

Stragi sulla Direttissima – Reading di Matteo Belli

MARTEDI’ 21 LUGLIO’020 alle 21,30

> > > Le foto della serata: qui // Video e audio: su Zic.it

Il Centro di documentazione dei Movimenti “F. Lorusso-C. Giuliani presenta “Stragi sulla Direttissima” reading di Matteo Belli per commemorare il 40° anniversario della strage fascista alla Stazione di Bologna e gli attentati eseguiti sulla linea ferroviaria Bologna-Firenze.

Il 4 agosto 1974, all’altezza di San Benedetto Val di Sambro, venne compiuto l’attentato fascista al treno Italicus (12 morti e 48 feriti), dieci anni dopo, nel 1984, il terrorismo mafioso colpì il Rapido 904 (17 morti e 267 feriti), nel mezzo, il 2 agosto 1980, venne commessa la strage fascista alla Stazione di Bologna (85 morti e 200 feriti).

Matteo Belli, attore e regista teatrale bolognese, tra i maggiori esperti italiani nella ricerca vocale, leggerà testi di: Antonella Beccaria, Alexander Höbel, Alberto Moravia, Pier Paolo Pasolini, Commissione parlamentare presieduta da Tina Anselmi, Cinzia Venturoli.

Nel corso della serata sarà allestita una mostra sulla strage alla Stazione di Bologna del 2 agosto 1980 (ricerca fotografica di Gilberto Veronesi).

Continue reading

Posted in Archivio iniziative, Calendario, Home | Commenti disabilitati su Stragi sulla Direttissima – Reading di Matteo Belli

2001-2020 Genova brucia ancora!


Posted in Comunicati, Home | Commenti disabilitati su 2001-2020 Genova brucia ancora!

Verità e giustizia per Mario Paciolla

Pochi giorni fa è stata resa nota la notizia della morte in Colombia di Mario Paciolla, volontario napoletano di 33 anni. Impegnato in un progetto di collaborazione con l’Onu, sarebbe dovuto rientrare in Italia in questi giorni.

Segnaliamo la petizione lanciata per far luce sulla sua morte, avvenuta in circostanze poco chiare: su Change.org


Posted in Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Verità e giustizia per Mario Paciolla

Cortile aperto e solidale + BC7P Open Air Session!

VENERDI’ 17 LUGLIO’020 alle 17

> > > Le foto dell’iniziativa: qui

Dalle 17 Cortile aperto e solidale – costruiamo comunità

Questa settimana Bologna Calibro 7 Pollici Open Air Session!

Dopo quattro mesi di stop, il collettivo ritorna a far girare i propri vinili! All’interno del cortile aperto e solidale di Vag61. Con il loro solito mix di vintage black music in formato vinilico 7 pollici. Playing the best R&B, Ska, Soul, Rocksteady, Funk, Early Reggae, Gospel, Northern Soul, Garage, Latin, Boogaloo & Cumbia.

NB: chiediamo a chi intende frequentare gli spazi di Vag61 di farlo osservando alcune precauzioni, come l’uso della mascherina e il distanziamento fisico. Tutte le indicazioni saranno disponibili all’ingresso.

Continue reading

Posted in Archivio iniziative, Home | Commenti disabilitati su Cortile aperto e solidale + BC7P Open Air Session!

Al fianco di Rita! Viva il Pratello antifascista e solidale!

Ieri sera eravamo al Pratello per partecipare all’iniziativa organizzata per esprimere solidarietà e vicinanza a Rita, compagna di tante lotte in città e di tante giornate indimenticabili a Vag61, dopo lo sfregio fascista alla Drogheria 53 di qualche settimana fa.

Al fianco di Rita!

Viva il Pratello antifascista e solidale!

Vag61 – Spazio libero autogestito

> > > Su Zic.it: “Il Pratello è antifascista e solidale” (video+foto)


Posted in Archivio iniziative, Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Al fianco di Rita! Viva il Pratello antifascista e solidale!

Gender panic!

SABATO 11 LUGLIO’020 alle 18 @ PIAZZA NETTUNO

> > > Su Zic.it:  La piazza transfemminista: “Nessuna tregua ai gruppi anti-scelta!”

Molto più di Zan! Siamo froce, lelle trans*, lgbtiq+, sex worker, rifugiat*, razzializzate, donne, lesbiche e lesbicx. Siamo transfemministe. Siamo corpi desideranti, e vogliamo essere libere dalla violenza strutturale che l’eteropatriarcato ci impone ogni giorno. Per liberarci serve molto di più di una legge, lo sappiamo, per questo la nostra lotta non si è mai fermata. Chiediamo molto più della legge Zan, perché non ci basta inasprire le pene a costo zero, ma vogliamo un cambiamento radicale della società che ci opprime.

Continue reading

Posted in Archivio iniziative, Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Gender panic!

Cortile aperto e solidale + proiezione “Italia Lockdown – Fase2”

VENERDI’ 10 LUGLIO ‘020 dalle 17

Iniziativa in collaborazione con Smk Factory e OpenDDB nell’ambito del Cortile aperto e solidale – costruiamo comunità

Programma:

– alle 17: apertura del cortile solidale

– alle 19: proiezione del reportage “Italia Lockdown – Fase 2”

È davvero andato tutto bene? Cronache di un lockdown.

Proiezione del reportage “Italia Lockdown – I due mesi che hanno cambiato il nostro Paese”, realizzato dai giornalisti del team di inchiesta Backstair della redazione di Fanpage.it

“Dopo due mesi di Lockdown l’Italia prova a ripartire con la ‘Fase 2’, ma in Lombardia, la regione più colpita dalla pandemia, vengono bloccati i test sierologici, in base ad un accordo con la multinazionale Diasorin che prometteva, come sostenuto dal governatore Fontana, ‘la patente di l’immunità’. E mentre i cittadini lombardi chiedevano tamponi e test, la regione spendeva 21 milioni di euro di donazioni per l’inutilizzato ospedale della Fiera di Milano, da molti esperti considerato un’opera inutile. Chi ha speculato sulla pandemia? Il viaggio del team Backstair nella ‘Fase 2’ continua attraverso il racconto di chi a causa del lockdown ha perso tutto, sono le vittime meno raccontate di questa tragedia, quelli che stanno affrontando la nuova emergenza, non più sanitaria, ma economica”.

NB: Per tutelare la salute di tutte/i, il numero di accessi sarà limitato: per prenotare vi chiediamo di contattarci tramite questo form. Inoltre chiediamo a chi intende frequentare gli spazi di Vag61 di farlo osservando alcune precauzioni, come l’uso della mascherina e il distanziamento fisico. Tutte le indicazioni saranno disponibili all’ingresso.

Posted in Archivio iniziative, Home | Commenti disabilitati su Cortile aperto e solidale + proiezione “Italia Lockdown – Fase2”

“I quaderni di Cirene” a Resistenze

MARTEDI’ 7 LUGLIO’020 alle 19 @ GIARDINO DEL GUASTO

 

Resistenze in Cirenaica presenta  I quaderni di Cirene all’incontro “Resistenze” organizzato da Libreria modo infoshop e Il Giardino del Guasto

Martedì 7 luglio dalle ore 19 alle 21 al Giardino del Guasto, via del Guasto 2

 

 

Continue reading

Posted in Archivio iniziative, Home | Commenti disabilitati su “I quaderni di Cirene” a Resistenze

Cortile aperto e solidale + proiezione di “Italia Lockdown”

VENERDI’ 3 LUGLIO ‘020 dalle 17

Iniziativa in collaborazione con Smk Factory e OpenDDB nell’ambito del Cortile aperto e solidale – costruiamo comunità

Continue reading

Posted in Archivio iniziative, Home | Commenti disabilitati su Cortile aperto e solidale + proiezione di “Italia Lockdown”

Piena solidarietà e vicinanza a Rita!

Prendiamo in prestito le parole di Rita: “non è uno scontro tra opposte fazioni”. Imbrattare la serranda di Rita significa imbrattare la porta di ognun* di noi. Non è mai stato sufficiente dichiararsi non fascisti, ma è sempre stato necessario essere antifasciste e antifascisti. Piena solidarietà e vicinanza a Rita, compagna di tante lotte in città e di tante giornate indimenticabili a Vag, e a chi si è dimostrato solidale e non spettatore. Ai gesti infami rispondiamo con la solidarietà e le comunità antifasciste, in ogni strada!

Vag61 – Spazio libero autogestito

> > > Leggi su Zic.it: Sfregiata la “Drogheria 53” al Pratello


Posted in Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Piena solidarietà e vicinanza a Rita!

No all’annessione dei territori palestinesi!

SABATO 27 GIUGNO’020 alle 17 @ PIAZZA NETTUNO

> > > Su Zic.it: In piazza per la Palestina: “No all’annessione dei territori da parte di Israele” (audio)

Sabato 27 giugno, nell’ambito della mobilitazione nazionale contro l’annunciata annessione dei territori palestinesi da parte di Israele, anche a Bologna saremo in piazza Nettuno per un presidio alle 17. Saremo in piazza per dire no all’annessione illegale, no al regime di apartheid israeliano e per chiedere che vengano adottate misure concrete, incluse le sanzioni, contro le continue violazioni dei diritti umani e del diritto internazionale da parte di Israele. Saremo in piazza a fianco della lotta delle e dei palestinesi per il diritto all’autodeterminazione e per la libertà, la giustizia e l’uguaglianza.

Chiamiamo tutte le persone che hanno a cuore i diritti umani, i movimenti di solidarietà con i popoli in lotta per l’autodeterminazione, le associazioni e le organizzazioni solidali con la Palestina ad aderire e a partecipare a questa iniziativa.

Continue reading

Posted in Archivio iniziative, Comunicati, Home | Commenti disabilitati su No all’annessione dei territori palestinesi!

In via Paolo Fabbri 110 nasce Wap61!

Nei nostri spazi di via Paolo Fabbri 110 nasce Wap61 – Wifi autogestito popolare. Dal lunedì al giovedì dalle h14 alle h18.

Una delle principali conseguenze dell’incredibile periodo che abbiamo appena vissuto è che la maggior parte dei luoghi di lavoro sono diventati inaccessibili e chi ha avuto la “fortuna” di poter continuare a lavorare ha dovuto farlo all’interno delle mura domestiche. In un paese tecnologicamente arretrato e refrattario come l’Italia, infatti, la pandemia ha fatto sì che chi ha in mano le chiavi del paese si accorgesse all’improvviso dell’esistenza del cosiddetto “smart working”, ovvero dare ai lavoratori la possibilità di lavorare da remoto, solitamente collegandosi alle proprie usuali postazioni di lavoro dall’esterno.

Stare a casa e limitare al massimo i contatti con le persone. Certamente due strumenti utili per limitare la diffusione di un virus probabilmente senza precedenti, ma guai a fermare la produzione o ad allentare le maglie del sistema del lavoro salariato. È facile dunque vedere il vero spirito che si vuole dare al telelavoro: persone che lavorano, in solitudine, all’interno delle proprie case invece che nelle abituali e “tradizionali” sedi di lavoro, dove invece correrebbero addirittura il rischio di interagire con i propri colleghi e le proprie colleghe.

E mentre le aule studio rimangono misteriosamente chiuse e deserte, ci sono invece luoghi che non sono mai stati chiusi. In tutto il territorio italiano, infatti, le grandi fabbriche sono rimaste aperte quasi ininterrottamente, come se anche il virus avesse a cuore che la produzione non si fermasse. D’altronde con la cultura non si mangia, quindi poco male se migliaia di studenti si ritrovano senza luoghi di studio.

Ma non è necessariamente così che deve andare. Possiamo anche decidere di ritrovarci (nel rispetto delle norme sanitarie in atto) in luoghi comuni in cui stare insieme, trovando così un altro strumento per abbattere quei muri di solitudine in cui siamo stati recentemente costretti.

Vag61 sceglie di essere uno di questi luoghi. Sei uno studente o una studentessa e non sai dove andare a studiare? Vag è qui per te. Sei un lavoratore o una lavoratrice e non sopporti più di lavorare in solitaria a casa? Vag è qui per te. Oppure stai cercando semplicemente un posto dove “sprecare” il tuo tempo in tranquillità ma non in solitudine? Vag è qui anche per te.

Vag61 – Spazio libero autogestito


Posted in Archivio iniziative, Calendario, Comunicati, Home | Commenti disabilitati su In via Paolo Fabbri 110 nasce Wap61!

Fermiamo la repressione del regime turco. Biji Rojava!

SABATO 27 GIUGNO’020 alle 18 @ PIAZZA NETTUNO

> > > Su Zic.it: “La nostra normalità è la fine della dittatura di Erdogan” (audio)

Presidio lanciato dalla Rete Rojava Bologna

A inizio gennaio abbiamo manifestato a Bologna ribadendo la nostra solidarietà e complicità con l’esperienza del confederalismo democratico, femminista ed ecologista, nella Siria del Nord e dell’Est (Rojava), determinante nella sconfitta dell’Isis ma colpevolmente dimenticata dalle potenze mondiali che, prone agli interessi del fascista Erdogan, hanno lasciato libera la Turchia di invadere, contrastata solo dalla strenua resistenza delle e dei rivoluzionari/e, ampie porzioni di territorio a sud del proprio confine.

Continue reading

Posted in Archivio iniziative, Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Fermiamo la repressione del regime turco. Biji Rojava!

La necessità dell’amnistia sociale

Condividiamo e pubblichiamo il comunicato sull’amnistia firmato dalla Rete Cittadina Stop Decreti Sicurezza e diverse altre realtà cittadine

Sono quasi cinquantaquattromila le persone private della libertà che affollano le carceri italiane. Cinquantaquattromila persone costrette a spartire celle già anguste con migliaia di persone in più rispetto alla loro capienza regolamentare, determinando un sovraffollamento che impone una forzata prossimità e che annulla di fatto il rispetto di quella dignità umana che di diritto dovrebbe competere a chiunque.

In questi giorni in cui un’emergenza sanitaria ci impone il confronto con la vulnerabilità dei nostri corpi, dopo aver vissuto le nostre abitazioni come luoghi di reclusione forzosi, non possiamo non rimettere al centro di un ragionamento politico all’altezza della fase chi vive una vulnerabilità e una reclusione più assoluta e disperante: quella di decine di migliaia di persone il cui diritto alla incolumità e alla salute è stato negato, salvo qualche debole misura scarcerativa applicabile solo ad un numero esiguo di reclusi, dal decreto “Cura Italia”.

Ma se ieri si è voluta ignorare l’urgenza delle problematiche carcerarie, l’emergenza di oggi rende indifferibile la necessità di una soluzione.

Se guardiamo dentro questi luoghi reietti con occhi liberi dall’istigazione giustizialista di chi ha avuto interesse a trasformare le problematiche sociali in questioni di ordine pubblico, quello che vediamo è una popolazione socialmente ben definita: a riempire le celle sono i poveri, i marginali, i tossicodipendenti, gli stranieri, i senza fissa dimora, gli attivisti politici che contestano un modello politico ed economico che produce e alimenta iniquità sociale e che autorizza il saccheggio finanziario di beni pubblici e territori. La composizione sociale della popolazione detenuta ci rende immediatamente manifesta quale sia la funzione oggi affidata al carcere: disciplinare la povertà, contenere la marginalità e ammutolire il dissenso.

Continue reading

Posted in Comunicati, Home | Commenti disabilitati su La necessità dell’amnistia sociale

Sostieni Vag61!

Vag61 è uno spazio libero autogestito e tutte le sue attività e i suoi progetti si basano sull’autofinanziamento.  Il lockdown si è fatto sentire anche da questo punto di vista e ogni contributo può aiutarci a far fronte alle spese, per continuare a portare avanti i percorsi di autorganizzazione, autoproduzione e mutualismo che hanno casa in via Paolo Fabbri 110.

Perché l’autogestione è una ricchezza comune che va costruita e alimentata giorno per giorno, perché ogni spazio liberato è uno spazio da attraversare e difendere collettivamente!

Per supportare Vag61 puoi:

# fare una donazione durante il Cortile aperto e solidale del venerdì o nelle altre occasioni in cui lo spazio è attivo

# utilizzare il conto corrente: IT11M0501802400000011132917

# utilizzare Paypal

# utilizzare il 5×1000: compilando la dichiarazione dei redditi, firma nel riquadro dedicato alle associazioni di promozione sociale ed inserisci CF: 91241310373


Posted in Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Sostieni Vag61!

Corteo regionale: vogliamo salute, soldi e diritti!

SABATO 20 GIUGNO’020 alle 16 @ PIAZZA XX SETTEMBRE

> > > Su Zic.it: Tante lotte, un cammino comune:
in migliaia si riprendono le strade (audio+foto+video)

> > > Su Zic.it: “Vogliamo salute, soldi e diritti”,
sabato il corteo “per un nuovo futuro” (audio)

Appello per una convergenza cittadina e regionale dei percorsi di lotta

“Per un nuovo futuro. Vogliamo salute, soldi e diritti”

Il tempo pandemico che stiamo vivendo ha messo in luce una serie di elementi che prima di questa crisi erano spesso oscurati dal riprodursi della “normalità”. Abbiamo visto come decenni di tagli alla sanità dei governi di destra e di sinistra abbiano minato le basi per la possibilità della salute pubblica. Abbiamo visto come il padronato non abbia nessuna esitazione nello scegliere il profitto a discapito della salute di chi lavora. Abbiamo visto quanto sia centrale il lavoro riproduttivo e quanto molti lavori “essenziali” siano garantiti con salari miseri, precarietà, assenza di diritti e tutele. Abbiamo visto la centralità del lavoro produttivo, costretto al ricatto lavoro/salute e la brutalità dello sfruttamento del lavoro migrante. Abbiamo visto aumentare le disuguaglianze sociali, i ricchi arricchirsi, i ceti medi e le classi popolari in caduta libera verso la povertà assoluta. Abbiamo visto grandi multinazionali come Amazon o FCA accumulare profitti volando rapaci sui nostri territori con la prepotenza dei predatori. Abbiamo visto i politici capaci solo di proclami mentre stiamo andando verso una nuova grande crisi globale – quella finanziaria del 2008, in confronto, era solo una piccola cosa rispetto a quanto potrebbe ora accadere.

Continue reading

Posted in Archivio iniziative, Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Corteo regionale: vogliamo salute, soldi e diritti!

Le giornate del No-Ocse

VENERDI’ 12 GIUGNO’020 alle 19

> > > Il video dell’iniziativa: guarda

> > > Su Zic.it: Speciale / I giorni del No-Ocse (foto+video)

> > > Su Radio Città Fujiko: ascolta l’intervista

Le mobilitazioni bolognesi che anticiparono il luglio 2001 contro il G8 a Genova.

Venerdì 12 giugno 2020, alle ore 19, diretta Facebook e assemblea telematica, organizzata dal Centro di documentazione dei movimenti “Francesco Lorusso – Carlo Giuliani”.

 

Per raccontare, a vent’anni di distanza, Bologna e le giornate del No-Ocse (12/15 giugno 2000), la nascita di un nuovo movimento che diede la sveglia alla città.

Continue reading

Posted in Archivio iniziative, Archivio video, Calendario, Home | Commenti disabilitati su Le giornate del No-Ocse

Fase 3: fase sgomberi

Il 23 maggio venivamo a scoprire tramite social che Galeazzo Bignami, esponente locale di Fdi, attorniato da una ventina di suoi tirapiedi, prendeva di mira una famiglia con sette minori che trovandosi senza una casa aveva deciso di occupare un alloggio Acer in via Beroaldo. Ieri, con preoccupante puntualità, Acer ha fatto sapere di aver prontamente esaudito le richieste di Fdi procedendo allo sgombero della famiglia. Noi queste persone le abbiamo conosciute durante le attività di volantinaggio della Colonna solidale autogestita, abbiamo cercato di sostenerle con la “spesa sospesa” e siamo state in contatto con loro per quasi tre settimane. Oggi ci chiediamo che senso abbia questo sgombero, tanto più in questo periodo così difficile, con tanto di presenza sul posto del presidente di Acer, Alessandro Alberani. L’edilizia popolare esiste per fornire una casa a chi non può permettersi i prezzi assurdi del mercato privato, mentre qui ci troviamo addirittura di fronte ad Acer che insieme alle forze di polizia sgombera una famiglia in forti condizioni di disagio sociale ed economico. In nome della legalità, si sgomberano gli ultimi. Sappiamo bene che le ferite lasciate da questa crisi sanitaria ed economica saranno profondissime e la necessità di un sostegno economico e di case popolari aumenterà, ma la risposta di questa amministrazione e di Acer rimane la stessa: sgomberi e legalità. Ci chiediamo allora cosa succederà quando dall’1 settembre ripartiranno gli sfratti, quando ancora in questa fase di incertezza già si portano avanti sgomberi di intere famiglie.

Colonna solidale autogestita

> > > Segnali dal futuro. Continuiamo a costruire comunità


Posted in Archivio iniziative, Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Fase 3: fase sgomberi

La BaLotta Continua per la Colonna Solidale Autogestita

Grazie di cuore alle/i compagne/i della BaLotta Continua, che qualche giorno fa è stata protagonista insieme a Wu Ming di una “Scarpinata Letteraria” sul Contrafforte pliocenico in occasione della quale sono stati raccolti più di 350 euro per le attività della Colonna Solidale Autogestita!

BaLotta Continua: La Scarpinata Letteraria Wu Ming – BaLotta Continua di sabato è nata dall’urgente necessità di tornare a creare legami, di riappropriarci dei nostri corpi e dei nostri sguardi (diretti e non mediati) sul mondo, delle nostre relazioni. Questa Scarpinata Letteraria ha portato luce dopo mesi di buio fisico, mentale, emotivo, sentimentale. Questo non poteva che succedere sulla Strada, su una Strada d’Appennino. E’ stato faticoso dover fare i conti con paura e apatia dopo mesi di assopimento e case rassicuranti. Ringraziamo Wu Ming per aver r/accolto questa confusione emotiva e aver acceso la miccia. Ringraziamo tutte le persone che sentono ancora il bisogno di camminare insieme e condividere storie e canzoni. Ringraziamo tutti quelli che hanno contribuito a raccogliere più di 350 euro per la Colonna Solidale Autogestita. Ci vediamo presto. In strada.

> > > Segnali dal futuro. Continuiamo a costruire comunità


Posted in Archivio iniziative, Comunicati, Home | Commenti disabilitati su La BaLotta Continua per la Colonna Solidale Autogestita

Cortile aperto e solidale – Costruiamo comunità

OGNI VENERDI’ dalle 17 alle 19

> > > Le foto delle prime giornate: #1#2#3#4#5

Un punto di incontro, uno strumento di autorganizzazione, un luogo di mutualismo sociale per la Cirenaica e non solo.

Ogni venerdì dalle 17 alle 19 il cortile di Vag61 – Spazio libero autogestito in via Paolo Fabbri 110 sarà aperto per organizzare, alimentare e mettere in pratica i progetti di solidarietà che abbiamo attivato durante il lockdown e per incontrare le persone interessate a partecipare attivamente ai percorsi di mutuo aiuto.

Continue reading

Posted in Archivio iniziative, Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Cortile aperto e solidale – Costruiamo comunità

Il 30 maggio i/le migranti tornano in piazza!

SABATO 30 MAGGIO’020 alle 16 in PIAZZA NETTUNO

> > > Su Zic.it: Migranti in piazza: “Contro chi non ci vuole fare respirare!” (video)

Condividiamo il comunicato con cui il Coordinamento Migranti, insieme ad altre associazioni, promuove la manifestazione per sabato 30 maggio alle 16 in pazza Maggiore.

Coordinamento Migranti: “Noi siamo migranti che hanno passato la quarantena a fare i lavori essenziali. Siamo donne e uomini che hanno lavorato nei magazzini e nelle fabbriche, nei campi e nei supermercati, che hanno consegnato a casa le merci più varie, che hanno sanificato le vostre case, le aziende e gli ospedali, che hanno badato ai malati e agli anziani. Alcuni di noi invece hanno perso il lavoro, non hanno potuto usufruire dei sussidi statali e ora senza lavoro e reddito rischiano di perdere il permesso di soggiorno. Siamo donne e uomini migranti che vivono ammassati nei centri di accoglienza come il CAS di via Mattei perché la Prefettura, il Comune e la Regione non hanno voluto trovare soluzioni alternative. Il nostro lavoro è essenziale, ma le nostre esistenze si possono sacrificare, anche per i coraggiosi e silenziosi democratici che guidano questa accogliente Regione. Compresi quelli che sono venuti in piazza ad assicurarci la loro attenzione e poi sono scomparsi” (…)

> > > Sul sito del Coordinamento Migranti: “I migranti tornano in piazza!”

> > > Segnali dal futuro. Continuiamo a costruire comunità


Posted in Archivio iniziative, Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Il 30 maggio i/le migranti tornano in piazza!

28 maggio, noi non dimentichiamo: “Brescia 1974. Strage di innocenti”

Oggi è il 28 maggio, anniversario della strage di piazza della Loggia a Brescia. Noi non dimentichiamo!

Tramite OpenDDB – Distribuzioni dal basso segnaliamo il documentario di Silvano Agosti “Brescia 1974. Strage di innocenti”.

OpenDDB: Oggi è il 28 maggio. Oggi è l’anniversario della strage di piazza della Loggia a Brescia. Un giorno che non dimentichiamo. Un giorno che acquista un significato ancora più forte quest’anno, per una città, per una comunità tra le più colpite dalla pandemia. Vi proponiamo il documentario di Silvano Agosti “Brescia 1974. Strage di innocenti”. Un contributo importante, per non dimenticare e per continuare a chiedere giustizia per una città ferita. Ieri come oggi.

> > > Sul sito di OpenDDB: “Brescia 1974. Strage di innocenti”

> > > Segnali dal futuro. Continuiamo a costruire comunità


Posted in Archivio iniziative, Comunicati, Home | Commenti disabilitati su 28 maggio, noi non dimentichiamo: “Brescia 1974. Strage di innocenti”