Presentazione di “Non mi puoi toccare” + Cena sociale

VENERDI’ 24 MARZO’016 alle 20

Serata in collaborazione con il Centro di documentazione dei movimenti “Francesco Lorusso – Carlo Giuliani”

– alle 20: cena sociale di autofinanziamento

– alle 21,30: presentazione del romanzo di Michelangelo Ingrassia “Non mi puoi toccare. Storie di vita e malavita ai Prati del Sole”, con accompagnamento musicale a cura di Zendar Off (blues)

Continue reading

Posted in Calendario, Home | Commenti disabilitati su Presentazione di “Non mi puoi toccare” + Cena sociale

“Storia di un assalto al cielo”, il libro sul ’77 bolognese con i materiali del Centro di documentazione “Lorusso-Giuliani”

La copertina del libro, realizzata da Claudia Grazioli e Luigi Bevilacqua

E’ uscito il libro “77. Storia di un assalto al cielo”, autoprodotto con i materiali del Centro di documentazione dei movimenti “Francesco Lorusso – Carlo Giuliani” e dei giornali “Mongolfiera” e “Zero in condotta”.

Il libro è disponibile sulla piattaforma OpenDDB [qui] e a Vag61, che venerdì 10 marzo’017 ospita la prima presentazione pubblica [info].

> > > Segnalazioni e recensioni su: Zic.itCarmillaLa Bottega del BarbieriAnsa Repubblica Bologna

* * * * * * * * * *

77. Storia di un assalto al cielo

I fatti dell’undici marzo e il lunghissimo anno del ‘77 appartengono alla storia dei movimenti come pietre inamovibili: ci hanno segnato, ci hanno ucciso e ci hanno fatto rinascere; nulla è rimasto integro; ogni cosa, da quegli avvenimenti in poi, è stata riletta, analizzata e sviscerata. Parlarne ora non vuole essere una rievocazione, ma un percorso a ritroso, un reincontrarci, un riconoscerci, un modo ancora per raccontare vicende, avvenimenti, valutazioni, sentimenti che sono rimasti in disparte, accantonati, non narrati, come se non fossero mai accaduti.

Questo libro prova di raccontare quello “strano movimento di strani giovani”.

Sfogliando le 144 pagine di questa “piccola enciclopedia” del ’77 bolognese troviamo parole come proletariato giovanile, jacquerie, movimento femminista, compromesso storico. Si parla della Bologna del sindaco Zangheri, dell’uso “legittimo” delle armi in piazza da parte delle forze dell’ordine, della repressione e delle leggi d’emergenza.

Continue reading

Posted in Comunicati, Home | Commenti disabilitati su “Storia di un assalto al cielo”, il libro sul ’77 bolognese con i materiali del Centro di documentazione “Lorusso-Giuliani”

Verso l’11 marzo. Ribelli senza tempo.

SABATO 11 MARZO’017: alle 9,30 @ VIA MASCARELLA  /
alle 16 @ PIAZZA VERDI  / dalle 20 @ VAG61

> > > Report con foto da via Mascarella e dalla manifestazione: su Zic.it

> > > Foto della serata: qui

In queste settimane, dai palazzi delle istituzioni hanno provato a sciacquarsi la bocca tessendo lodi, non richieste e non volute, sul movimento del ’77. Contrapponendo le ragioni di quel movimento alle lotte di questi giorni degli studenti contro il caro mensa o il libero accesso a via Zamboni 36. Il movimento del ’77 non aveva mai voluto saperne di “padri”, di “fratelli maggiori”, di “tradizioni storiche”, figuriamoci se, oggi, sentiamo il bisogno di qualche nipotino che, da Palazzo d’Accursio, fuori tempo massimo, prova a ripassare la lezione del sindaco Zangheri, quando diceva: “Non si può giustificare il fatto che una minoranza, il 5%, poco più poco meno, paralizzi l’attività didattica e politica di alcune facoltà”. Allora, dal palazzo comunale, diedero l’assenso a che i carrarmati entrassero nelle strade della cittadella universitaria, per riportare “l’ordine democratico”, dopo l’assassinio di Francesco Lorusso commesso dai carabinieri di Kossiga e la rivolta di giovani che ne era seguita. Oggi, il rettore e il sindaco, chiamano e applaudono i poliziotti che assaltano una biblioteca universitaria per riportare la “legalità”.

Continue reading

Posted in Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Verso l’11 marzo. Ribelli senza tempo.

Benvenuta Consultoria!

Salutiamo con grande piacere la nascita della Consultoria TransFemminista Queer in via Menarini 1! Un nuovo spazio autonomo e autogestito dove poter parlare e sperimentare pratiche di autodeterminazione contro sessismo e violenza maschile, verso lo sciopero dei e dai generi dell’8 marzo.

Vag61 – Spazio libero autogestito

Posted in Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Benvenuta Consultoria!

1977. Storie di un assalto al cielo.

VENERDI’ 10, SABATO 11 e DOMENICA 12 MARZO’017

> > > Foto della tre giorni: qui

Vag61, Centro di documentazione dei movimenti “Francesco Lorusso – Carlo Giuliani” e Smk Videofactory presentano:

“1977. Storie di un assalto al cielo”. Le parole e le immagini del movimento del ’77 e della rivolta del marzo. Tre giorni di mostre, proiezioni, libri, reading, musica, brigate cuciniere.

Continue reading

Posted in Calendario, Home | Commenti disabilitati su 1977. Storie di un assalto al cielo.

L’altra città esiste

SABATO 4 MARZO’017 @ VAG61 e IN QUARTIERE

L’altra città esiste – Autogestione/Resistenza – Xm24 non si tocca


– ore 16 >
Dibattito sul decreto Minniti: “L’autogestione e le politiche securitarie, due diverse risposte al governo dei territori”, a cura di Antigone

– ore 18,30 > Resistenze in Cirenaica: “Colonialismo e razzismo, ieri è oggi” [info]

durante la giornata > Volantinaggio e controinformazione in quartiere.

Una giornata diffusa di iniziative, in ogni luogo e in ogni modo. Tutto in un solo giorno. A fronte di un progetto politico con cui l’amministrazione sta mettendo le mani sulla città e contro una ormai palese idea-modello di città e la desertificazione sociale che ne deriverebbe, vogliamo segnare la rotta verso un immaginario collettivo diverso: costruire insieme un’alternativa a questo deserto, partendo da quelle che sono le nostre pratiche di autogestione.
4 marzo: la giornata è comune, il luogo è ovunque.

> > > Programma completo e adesioni: qui

> > > Cronaca, foto e audio della giornata su Zic.it

Posted in Calendario, Comunicati, Home | Commenti disabilitati su L’altra città esiste

Per una zona universitaria libera!

> > > Segui gli aggiornamenti su Zic.it

I fatti accaduti nella giornata di ieri in zona universitaria si inseriscono inevitabilmente nel clima securitario diffuso da ormai troppo tempo in città. Pochi giorni fa abbiamo scritto
del definitivo spostamento in fondo a destra dell’amministrazione cittadina. Se a questo si aggiungono la totale incapacità dell’istituzione universitaria di gestire le vertenze che vedono studenti e studentesse protagonisti e l’operato fuori controllo della questura, il tutto assume una sfumatura da “Cile anni ’70”. È inaudita l’irruzione della celere dentro una biblioteca pubblica, sono inaccettabili le violenze contro studenti e studentesse che avevano deciso di riaprire quello spazio, chiuso in precedenza per decisione dell’Università, sono intollerabili i caroselli e la caccia all’uomo per le vie della zona universitaria.

Solidali con gli studenti e le studentesse che ieri hanno resistito alla violenza della polizia, rilanciamo l’appuntamento di oggi alle h16 in piazza Verdi.

Vag61 – Spazio Libero Autogestito

 

Posted in Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Per una zona universitaria libera!

In fondo a destra? No, fino in fondo lunga vita all’Xm24!

> > > Segui gli aggiornamenti su Zic.it

Ormai è noto da tempo che il Pd bolognese, cavalacando i soliti ronzini di battaglia della sicurezza e del degrado, ha definitivamente sposato le posizioni della destra. Sembra voler arrivare proprio fino in fondo. Esercito, telecamere, spray al peperoncino, sgomberi. La sicurezza prima di tutto. L’amministrazione minaccia lo sfratto per una delle esperienze di autogestione e autorganizzazione più radicate in città e riceve il plauso di personaggi del calibro di Bignami e Salvini. Meglio spostarsi a destra.

Il Pd e gli interessi dei poteri economici cittadini hanno in mente altro per quel quartiere. La speculazione immobiliare e il profitto vanno di pari passo con l’introduzione di nuovi e spettacolari presidi di polizia. Si scrive riqualificazione, si legge gentrificazione. La presenza di Xm24 proprio non si concilia con il programma stilato ai piani alti della città. E’ incompatibile. Meglio una caserma.

Poco importa se più telecamere e più militarizzazione aumentano sì qualcosa, ma soltanto la “percezione” di sicurezza e la paura dell’altro. Poco importa dello spettacolo quotidiano del fantasma della Triologia Navile e delle centinaia di appartamenti vuoti. Poco importa delle famiglie che avevano trovato un tetto e sono state costrette a lasciarlo manu militari. Poco importa delle decine di stabili sgomberati e lasciati nuovamente all’abbandono. Poco importa di quindici anni di autogestione e autorganizzazione di una comunità solidale. Meglio la sicurezza.

Ma la sicurezza che conosciamo noi è quella della battaglia quotidiana per una vita migliore e per la giustizia sociale. La sicurezza che conosciamo noi sono quindici anni di poltica dal basso, autoproduzione culturale, socialità, progetti e laboratori sottratti alla mercificazione e al profitto. Sono quindici anni di intervento in quartiere. Se c’è qualcosa che deve andare avanti fino in fondo, è la sperimentazione di percorsi di autorganizzazione e pratiche di autogestione. Meglio Xm24.

Con le compagne e i compagni di via Fioravanti!

Que viva Xm24 in Bolognina!

Vag61 – Spazio libero autogestito

Posted in Comunicati, Home | Commenti disabilitati su In fondo a destra? No, fino in fondo lunga vita all’Xm24!

Nessun Cie da nessuna parte!

MERCOLEDI 18 GENNAIO’017 ALLE 13 @ PIAZZA MAGGIORE

> > > Report e audio della manifestazione su Zic.it

Il governo Gentiloni prosegue dritto per la strada della riapertura dei Cie provando, senza tema di cadere nel ridicolo, ad addolcire la pillola inventandosi un nuovo nome: CPR, centri di permanenza per il rimpatrio. il 19 gennaio il piano Minniti sarà al centro della Conferenza Stato-regioni e la consegna sarà quella nota: un centro per ogni regione. Non sappiamo se toccherà a Bologna o a Modena, ma poco cambia. L’abominio giuridico e umano della detenzione amministrativa di chi non ha commesso nessun reato non deve esistere da nessuna parte, chi fugge da guerre e povertà va rispettato e accolto al meglio senza alcuna discriminazione. Mercoledì 18 alle ore 13 saremo in piazza Maggiore durante lo svolgimento del Consiglio comunale a ricordare tutto questo. Merola e i suoi non si rifugino nell’ipocrisia: nessun Cie né a Bologna né da nessuna parte!

Vag61 – Spazio libero autogestito

Posted in Archivio iniziative, Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Nessun Cie da nessuna parte!

Refugees welcome! Mai più Cie!

Refugees welcome! Mai più Cie! Insieme a tante/i lo abbiamo ribadito forte e chiaro partecipando alla bella manifestazione che, stamattina, ha visto prima un partecipato presidio davanti all’Hub di via Mattei e poi, insieme alle/i migranti uscite/i dalla struttura, un corteo fino in piazza dei Colori. Per respingere la strumentalizzazione xenofoba portata avanti da Fi e Lega nord! Per dire no alla riapertura dei Cie a cui sta lavorando il Pd! Per rifiutare ogni discriminazione e limite alla libertà di movimento di tutte/i le/i migranti! Per denunciare ancora una volta gli effetti di un sistema che trasforma l’accoglienza in business disumano! Per esprimere tutta la nostra solidarietà ai migranti che non piegano la testa, com’è successo nel centro di Cona dopo la morte di Sandrine! Ieri, oggi e domani dalla parte giusta. No more Cie! Stop racism!

> > > La cronaca della giornata su Zic.it

Vag61 – Spazio libero autogestito

Posted in Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Refugees welcome! Mai più Cie!

Contro Cie e business dell’accoglienza sosteniamo la giusta rabbia dei migranti di Cona

SABATO 7 GENNAIO’017 alle 10,30 @ VIA MATTEI

Non abbiamo fatto in tempo a distinguere i contorni del piano di apertura di “un Cie in ogni regione” promosso dal neoministro Minniti, che abbiamo dovuto rivolgere la nostra attenzione sul centro di prima accoglienza di Cona, e sulla morte di una venticinquenne che tutto lascia pensare sia dovuta a un grave ritardo nel chiamare i soccorsi: la telefonata è partita alle 13, ma il decesso è stato datato dall’autopsia alle nove di mattino. Di questo si parla pochissimo, e in secondo piano passa anche la storia di in un centro noto per gravi mancanze igieniche, scarso rispetto della dignità delle persone, oggetto dell’ennesima inchiesta giudiziaria per le ruberie delle coopeerative appaltatrici, mentre la giusta rabbia delle compagne e dei compagni della donna (rivolta a oggetti e strutture, mentre nessuna persona è stata toccata), passa nel dibattito pubblico per un atto pressoché terroristico.

E’ cavalcando questo allarme che Forza Italia ha annunciato una manifestazione per sabato in via Mattei, dove alcuni dei migranti di Cona sono stati trasferiti. Ma davanti all’ex caserma Chiarini andremo anche noi, sabato mattina alle 10.30, insieme a tante e tanti compagni antirazzisti, per rispedire al mittente ogni strumentalizzazione xenofoba, così come ogni discriminazione e limite alla libertà di movimento di tutti i migranti (che fuggano da guerre o miseria non ci interessa proprio), e denunciare un sistema che trasforma l’accoglienza in un business feroce e disumano.

Vag61 – Spazio libero autogestito

Posted in Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Contro Cie e business dell’accoglienza sosteniamo la giusta rabbia dei migranti di Cona

Mai più Cie, indietro non si torna

Il ministero dell’Interno, agitando lo spauracchio del terrorismo internazionale, fa sapere di stare studiando la possibilità di rilanciare i Centri di identificazione ed espulsione, riattivando i cinque superstiti a anni di lotte e oggi funzionanti a regime ridotto e riaprendone dove erano stati chiusi. Tra le città interessate, potrebbe esserci Bologna.

I Cie sono carceri amministrative in cui recludere persone che non hanno commesso nessun reato, un abominio etico e giuridico. Abbiamo sempre lottato per la chiusura del centro di via Mattei, e l’abbiamo ottenuta. Indietro non si può tornare.

Saremo sempre a fianco dei migranti, dalla parte della libertà di movimento e di un’accoglienza piena e universale: rifiutiamo qualsiasi distinzione tra chi fugge dalle guerre e chi dalla miseria così come il ricatto del permesso di soggiorno legato al lavoro. Basta razzismo di stato, basta lager!

Vag61 spazio libero autogestito

Posted in Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Mai più Cie, indietro non si torna

Loriano Macchiavelli torna a Vag61 + Cena e concerto

VENERDI’ 2 DICEMBRE’016 alle 18,30

> > > Foto della serata qui e estratto video qui

mac

 

– ore 18,30: aperitivo musicale

– ore 20: cena sociale

– ore 21: presentazione del romanzo “Noi che gridammo al vento” (Einaudi Stile Libero Big, 2016), con l’autore Loriano Macchiavelli e Franco Insalaco

– ore 22: proiezione del documentario “In viaggio con Loriano Macchiavelli a Portella della Ginestra” di di Franco Insalaco

– ore 23: concerto live dei “Lame da barba”, musica mediterranea

Continue reading

Posted in Archivio iniziative, Home | Commenti disabilitati su Loriano Macchiavelli torna a Vag61 + Cena e concerto

Libertà per i NoTav: proiezione di “Archiviato” + anteprima de “I banditi dell’alta felicità” + presentazione di “Cattivi e primitivi”

VENERDI’ 16 DICEMBRE’016 alle 18

> > > Foto della serata qui e testo di Valerio Evangelisti su Zic.it

Serata a cura di associazione Bianca Guidetti Serra e Vag61

16601556565_bc7e0c6823_z– ore 18: anteprima della mostra fotografica di Davide e Rinaldo Capra “I banditi dell’alta felicità” + presentazione del libro “Cattivi e primitivi. Il movimento NoTav tra discorso pubblico, controllo e pratiche di sottrazione” [info] con l’autore Alessandro Senaldi

– ore 20: cena sociale a cura della Brigata cucinieri della Cirenaica

– ore 21,30: proiezione del documentario “Archiviato. L’obbligatorietà dell’azione penale in Valsusa” [info]

Con Davide e Rinaldo Capra (fotografi), Alessandro Senaldi, Sandro Moiso (Carmilla online), compagne e compagni della Valsusa

…e per finire musica live con “Zap Trio” (funk): Davide Agelica (chitarra), Paquale Pettrone (tastiere), Alessandro Orefice (batteria)

Posted in Calendario, Home | Commenti disabilitati su Libertà per i NoTav: proiezione di “Archiviato” + anteprima de “I banditi dell’alta felicità” + presentazione di “Cattivi e primitivi”

Que viva Xm24 in Bolognina!

17Forse è il caso di spostare “altrove” l’Xm24, dice il Pd bolognese, con la spensieratezza di chi è abituato a maneggiare pezzi di città come se giocasse a Risiko o più probabilmente a Monopoli. Perchè l’Xm24 sarebbe “incompatibile” con il contesto urbano in cui si trova, dice sempre il Pd, sposando le posizioni della destra e svelando così la natura politica dell’ennessimo attacco alle esperienze di autogestione ed autorganizzazione che rendono migliore questa città.

Chi amministra Bologna vuol parlare di compatibilità e di contesto urbano? E allora per una volta alzi lo sguardo, non solo metaforicamente: proprio a due passi dall’Xm24 vedrà svettare gli scheletri della Trilogia Navile, simbolo per eccellenza di pianificazioni sbagliate e speculazioni immobiliare, queste sì, incompatibili con una città piena di edifici inutilizzati e famiglie costrette a lottare per avere un tetto sulla testa.

Eccola, la fotografia fa giustizia in un sol colpo di fiumi di inchiostro e parole al vento. Da un lato un laboratorio sociale innervato di relazioni e cultura demercificata, che vive e fa
vivere un quadrante della città . Dall’altro, gli occhi famelici di chi vede nei quartieri solo territori di conquista e di profitto. Noi sappiamo da che parte stare.

Solidarietà alle/i compagne/i di via Fioravanti 24!
Que viva Xm24 in Bolognina!

Vag61 – Spazio libero autogestito

Posted in Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Que viva Xm24 in Bolognina!

Bill Ayers presenta “Fugitive days”, storia del Weather Underground

SABATO 19 NOVEMBRE’016 dalle 18

> > > Video dell’iniziativa su Zic.it e foto della serata qui

14680733_1801839080055140_8724447461746749802_n– ore 18: presentazione del libro “Fugitive days” con l’autore Bill Ayers e Franco Berardi ‘Bifo’

– ore 20: cena sociale di autofinanziamento “Farinetti ci fa un baffo” (nell’ambito di Tu vuo’ fa’ l’americano? A NY le eccellenze, in città le sfighe)

. ore 22: musica live con i “Soli Souletti” (Funk-Soul-R&B – Alternatve Pop – Hip Hop): Alessandro Casini aka Alo –> Voce & Loops // Andrea Rubino –> Chitarra & Sinth

Un’occasione di quelle da non perdere: a Bologna irrompe la storia del Wheater Underground raccontata da uno dei suoi fondatori, Bill Ayers, che sarà per pochi giorni in Italia per presentare il suo ultimo libro “Fugitive Days. Weather Underground: la contestazione armata negli Stati Uniti dopo il ’68”.

Mentre il racconto di ciò che accade al di là dell’Atlantico è tutto schiacciato sulla fuorviante contrapposizione Clinton-Trump, a Vag61 si potrà conoscere dalla voce diretta di un suo protagonista uno spaccato di storia americana spesso sottaciuto ma capace, come i Wobblies e le Black Panters, di incrinare il mito pacificato di una società a stelle strisce senza fratture, senza lotta di classe, senza spinte rivoluzionarie. Una società che, al di là delle narrazioni mainstream, è tutt’oggi sempre più frammentata e attraversata da tensioni e conflitti profondi, come confermano le rivolte alimentate dai quotidiani episodi di violenza poliziesca, razzista e classista, ai danni della popolazione afroamericana.

Continue reading

Posted in Archivio iniziative, Home | Commenti disabilitati su Bill Ayers presenta “Fugitive days”, storia del Weather Underground

Tu vuo’ fa’ l’americano? A NY le eccellenze, in città le sfighe

SABATO 19 NOVEMBRE’016 alle 17,30

> > > Foto dell’iniziativa: qui

15055859_1814804828758565_2727207707245526322_nMerola porta Fico e la “city of food” negli Usa? E a Vag61 mostra, chiacchiere e cena sulla Bologna che i fans della città-vetrina vorrebbero nascondere sotto il tappeto.

Prendete due generose fette di mortadella, che fanno tanto cibo popolare e, ci mancherebbe, questa è una ricetta di sinistra. Poi aggiungete un po’ di parmigiano reggiano, una lacrima di aceto balsamico e una spolverata di tartufo bianco ma occhio, che costa. Amalgamate il tutto a bordo di una lussuosa Lamborghini (mica c’è la crisi e poi guida il renzianissimo Farinetti, che è tanto simpatico) e aggiungete un pizzico di cultura, tipo due aforismi di Eco e tre canzoni di Dalla. All’uscita, flash e telecamere quanto basta. Et voilà, il pranzo è servito. Tavolo prenotato a New York, con vista sulla Trump tower, dal 16 al 20 novembre: posti riservati per il sindaco Merola ed un nutrito carrozzone di ospiti tra i quali il governatore Bonaccini e il rettore Ubertini. La Grande Abbuffata nella Grande Mela.

Continue reading

Posted in Archivio iniziative, Home | Commenti disabilitati su Tu vuo’ fa’ l’americano? A NY le eccellenze, in città le sfighe

Resistenze anticoloniali, ieri e oggi: dalla Libia alla Val di Susa [audio+video]

Pubblichiamo audio e video di “Un nuovo autunno di Resistenze in Cirenaica“, la due giorni che si è svolta a Vag61 l’11 e 12 novembre 2016 sulla resistenza anticoloniale di oggi e di ieri a cura di Resistenze in Cirenaica, Vag61, Wu Ming e Libreria Modo infoshop.

15027800_1813957292176652_5673484510089215519_n(altre foto delle due serate: qui)

> Audio della presentazione del nuovo libro di Wu Ming 1 “Un viaggio che non promettiamo breve. Venticinque anni di lotte No Tav” (Einaudi), con l’autore e Maurizio Piccione del comitato Spinta dal Bass:

> Audio del reading/concerto tratto da dal libro di Wu Ming 1, con l’autore e il Bhutan Clan:

> Audio della presentazione del libro di Gabriele Proglio “Libia 1911-1912. Immaginari coloniali e italianità”:

> Audio della presentazione del progetto Resistenze in Cirenaica e del secondo numero dei Quaderni di Cirene:

> Video della Compagnia Fantasma in “Carmine Iorio, beduino salernitano”:

 

Posted in Archivio video, Home | Commenti disabilitati su Resistenze anticoloniali, ieri e oggi: dalla Libia alla Val di Susa [audio+video]

Qualchemartedì: dal 15 e 22 novembre. Stay tuned!

banner-qualchemartedi
“E il martedì???”. Il martedì torna, torna… Anzi, in realtà ri-parte con una nuova trama ed una diversa formula.

Dopo qualche settimane di pausa, il tradizionale appuntamento settimanale lascia il posto ad un calendario senza cadenza fissa, che seguirà il ritmo delle iniziative che man mano troveranno posto nella programmazione più complessiva di Vag61.

Non abbiamo voluto dare per scontate le cose, non abbiamo voluto pensare che, siccome negli anni il martedi di Vag61 era diventato riconosciuto e attraversato, dovesse rimanere uguale a sè stesso per sempre.

Non tutti i martedì, dunque, ma Qualchemartedì. Per tenere insieme libera socialità e progetti, percorsi e immaginari da condividere e sostenere, sia quelli che hanno casa a Vag61 sia altri che vorranno incrociare la propria strada con quella dello spazio libero e autogestito di via Paolo Fabbri 110.

Qualchemartedì, dalle 18 alle 23, di volta in volta ci saranno aperitivi sociali e cene benefit, proiezioni, presentazioni, musica, mostre, conversazioni…

Si comincia il 15 novembre con una serata targata Smk Videofactory e poi il 22 con la presentazione del progetto di calcio popolare Spartak Lecce e cena benefit salentina.

Per conoscere il calendario dei successivi martedì in cui Vag61 sarà aperto si può consultare il sito web www.Vag61.info, la pagina Vag61 su Facebook o inviare un’e-mail all’indirizzo infovag61@gmail.com per iscriversi alla newsletter. Stay tuned!

Vag61 – Spazio libero autogestito

Posted in Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Qualchemartedì: dal 15 e 22 novembre. Stay tuned!

Solidarietà agli studenti arrestati. Liberi subito!

 

img_2194-800x600

Anche oggi in piazza Puntoni, dopo i fatti della settimana scorsa, gli studenti impegnati nella lotta al caro mensa sono stati oggetto di violentissime cariche e di una vera e propria caccia all’uomo per le strade vicine. Anche oggi sono stati numerosi i feriti e diversi i fermi.

Siamo più che mai convinti che non si possa rispondere alle giuste rivendicazioni studentesche con la furia cieca delle forze dell’ordine e con il silenzio assordante dell’Università.

Esprimiamo tutta la nostra solidarietà agli arrestati di oggi. Tutti liberi subito!

Vag61 – Spazio libero autogestito

Posted in Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Solidarietà agli studenti arrestati. Liberi subito!

Zeroincondotta incontra Radio Onda d’Urto (feat. Radio Alice)

VENERDI’ 28 OTTOBRE’016 alle 19

> > > Video e foto della serata su Zic

r
– ore 19:
presentazione del libro “L’onda d’urto. autobiografia di una radio in movimento”, con autori e redattori di Radio Onda d’Urto [info], Zic.it – Zeroincondotta [info] e Radio Alice

– ore 21: cena sociale a sostegno di Zic.it (per le spese per il cambio di server)

– ore 22,30: concerto dei “Les Touches Louches” [info], con il loro nuovo disco “La Terra di Nessuno”

Continue reading

Posted in Archivio iniziative, Home | Commenti disabilitati su Zeroincondotta incontra Radio Onda d’Urto (feat. Radio Alice)

Incontro operativo del Centro di di documentazione dei movimenti “F.Lorusso – C.Giuliani”

GIOVEDI’ 20 OTTOBRE’016 alle 21

lorussoLo scorso 5 ottobre c’è stato un primo incontro tra compagne e compagni interessati a collaborare, a vari livelli, con le attività del Centro di documentazione.

Nel corso della riunione si è parlato del ciclo di iniziative da organizzare lungo tutto il 2017, in collaborazione con l’associazione di storici “Il Caso S”, per il quarantennale della rivolta del ’77 e per il centenario della Rivoluzione d’Ottobre (convegno storico – iniziativa politica- serate a Vag61 con presentazioni di libri e film sul ’77 – varie esposizioni del materiale dell’archivio – serata sulla musica nel ’77, ecc).

Continue reading

Posted in Calendario, Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Incontro operativo del Centro di di documentazione dei movimenti “F.Lorusso – C.Giuliani”

Solidarietà con chi occupa e resiste!

dAbbiamo ancora parole per commentare l’ennesimo scempio sociale che oggi si è compiuto Bologna con lo sgombero del Condominio sociale di via de Maria, che da due anni e mezzo aveva ridato vita all’ennesimo immobile sfitto? Conosciamo realmente la strategia che si sta mettendo in atto a Bologna per “ripulirla dal degrado”, ignorando la dignità di donne e uomini? Cosa sta accadendo a Bologna?

Ammettiamolo: stanno spazzando via le nostre vite e tutto ciò accade in un’atmosfera di surreale indifferenza da parte di una larga parte di città. La potenza militare messa in campo è inquietante. La rabbia e la solutidine non possono contrastare lo strapotere delle lobbies che sovrastano questa misera classe politica cittadina.

Non abituiamoci ad assistere a queste scene. In ballo non c’è il solo diritto ad una casa, ad una piazza, ad un blocco per difendere i propri diritti. In ballo c’è la libertà. In ballo ci sono le nostre vite.

Solidarietà a chi si autorganizza per garantirsi un tetto sulla testa e combatte per sfuggire alla poverta! Solidarietà con chi occupa e resiste!

Vag61 – Spazio libero autogestito

Posted in Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Solidarietà con chi occupa e resiste!

Buon compleanno ‘Plasmon’! Gang in concerto

SABATO 1 OTTOBRE’016 alle 19

> > > Foto e video della serata: qui

plRicordo/tributo al compagno Maurizio “Plasmon” Franceschi

Programma della serata:

– alle 19: testimonianze di amici e compagni che lo hanno conosciuto ed esposizione del “Fondo Plasmon”, a cura del Centro di documentazione dei movimenti “Francesco Lorusso – Carlo Giuliani”

– alle 20,30: convivialità e cena sociale

– alle 21,30: concerto dei Gang, con i fratelli Severini in duo acustico

Continue reading

Posted in Calendario, Home | Commenti disabilitati su Buon compleanno ‘Plasmon’! Gang in concerto

Undici settembre: Cile

DOMENICA 11 SETTEMBRE’o16 dalle 19

> > > Foto della serata: qui

cileSerata a cura dell’associazione Humi dedicata al Cile (di ieri e di oggi) l’11 settembre, a 43 anni esatti dal golpe che nel 1973 rovesciò il governo di Salvador Allende instaurando la sanguinosa dittatura militare capeggiata da Augusto Pinochet.

Spettacolo “Dagli Appennini alle Ande”, con l’attore cileno Patricio Valderrama Arce.

Presentazione del Sindicato social y cultural di Santiago nella cornice del Cile contemporaneo. Con Lucia Melotti e Davide Olori.

Concerto dedicato a Victor Jara, cantautore e poeta cileno, ucciso dal regime pochi giorni dopo il golpe del 1973. Con Antonella Lanotte (voce), Luigi Bruno (piano) e Hugo Venturelli (chitarra).

Cena sociale di autofinanziamento per il Sindicato social y cultural.

Spettacolo “Flor de la Cordillera” (concerto e reading) dedicato alla cantautrice, poetessa e pittrice cilena Violeta Parra. Con Bianca Ferricelli (attrice), Eva Maesa (attrice), Giuseppe Ferricelli (attore), Silvia Cavalieri (voce), Giovanni Tufano (chitarre e percussioni), Vladimiro Cantaluppi (violino), Gianluca Fortini (clarinetto) e Agostino Ciraci (contrabbasso).

>>> >>> Per tutta la durata dell’iniziativa sarà presente, con un banchetto di libri, Edicola Ediciones. Dagli Appennini alle Ande per costruire, attraverso i libri, un ponte di cultura tra Italia e Cile: Edicola Ediciones è una casa editrice “garibaldina” che vive e pubblica tra due mondi. Nel suo catalogo il meglio della letteratura contemporanea cilena: romanzi brevi, racconti, poesia e graphic novel per un viaggio letterario oltre i confini.

Posted in Archivio iniziative, Home | Commenti disabilitati su Undici settembre: Cile