Noi sappiamo chi è STATO, noi non dimentichiamo!

LUNEDI’ 2 AGOSTO’021 alle 9 @ PIAZZA DEL NETTUNO

Ricorre l’anniversario della strage alla stazione di Bologna e come negli ultimi 40 anni saremo in piazza, accanto all’associazione dei familiari delle vittime ma distinti e distanti dalle istituzioni che a vari livelli portano la corresponsabilità di quella strage come delle innumerevoli stragi che hanno martoriato l’Italia.

Le più anziane fra noi erano già in piazza la sera del 2 agosto 1980, alcune impegnate nei soccorsi e a chi parlava di incidente, di scoppi accidentali, ribattevamo che dell’ennesima strage si trattava e che le responsabilità andavano cercate all’interno degli apparati statali. Anche il lento incedere delle inchieste giudiziarie e dei vari processi che si sono susseguiti (non solo concernenti la strage alla stazione di Bologna) stanno facendo emergere stralci di ricostruzioni storico-giudiziarie che confermano quello che abbiamo sempre affermato con forza: fascisti prezzolati istigati, coordinati, finanziati, coperti da gangli tutti interni alle istituzioni statali. Alti funzionari civili e militari, lobbisti di ogni risma, personaggi “influenti” della politica e dell’economia erano tutti collegati nel miasma che voleva reprimere ogni istanza di libertà e di autodeterminazione per mezzo del terrore, quando la “normale” repressione non fosse bastata.

Continueremo a gridare che la strage è di stato, che le bombe nelle stazioni le mettono i fascisti ma le pagano i padroni, che l’antifascismo è nostro e non lo deleghiamo. Non si tratta di condannare un generico terrorismo ma di individuare con chiarezza le politiche liberticide ed antisociali che il potere politico-giuridico-militare continua a perpetrare. Il nostro antifascismo non è rituale. Oggi più che mai individua il nemico non solo nei nostalgici in orbace ma in tutte quelle manifestazioni che tendono a reprimere il diritto inalienabile alla libertà. Libertà a tutto tondo che non può essere conculcata in base a criteri emergenziali e deve essere esercitata in prima persona da tutte noi.

La strategia neoliberale e autoritaria dello Stato si è composta di stragismo, di morti in mare (abbiamo parlato negli anni scorsi di Str-agi/Naufr-agi di Stato), e nell’ultimo anno pandemico ha visto Confindustria – che allora pagava i fascisti per distruggere i picchetti operai – intervenire e influenzare le decisioni su ogni aspetto della politica sanitaria, dall’apertura delle fabbriche durante il lockdown alle pressioni per lo sblocco dei licenziamenti, dalla copertura delle morti sul lavoro alla polarizzazione del dibattito sull’obbligo vaccinale creata allo scopo sempre di arricchire la classe dirigente, protetti dal paravento di una presunta difesa della salute quando al contrario nulla di serio è stato fatto per potenziare il sistema sanitario pubblico. Stessi attori di allora, stesse pratiche criminali e liberticide.

Non possiamo poi non ricordare che quello stesso Stato si è reso responsabile delle stragi nelle carceri a seguito delle rivolte scoppiate ad inizio pandemia per la mancanza di quella stessa sicurezza sanitario di cui le istituzioni si riempiono la bocca, nonché dei pestaggi e delle torture documentate nei giorni successivi, tristemente una pratica costante nel sistema carcerario. E le istituzioni chiamate a parlare saranno rappresentate proprio dalla Ministra della Giustizia Cartabia, che pur dovendo timidamente prendere posizione dopo i video sui selvaggi pestaggi nel carcere di Santa Maria Capua Vetere, nulla ha detto dei 12 morti, di cui 9 nel carcere di Modena.

Infine non possiamo non ricordare che quelle stesse istituzioni che, mentre piangono lacrime di coccodrillo, si rifiutano di desecretare i documenti relativi alle stragi fasciste, sono le stesse che perseverano nel perseguire i processi di lotta di quegli anni – nei mesi passati la richiesta di estradizione degli esuli francesi o le condizioni inumane a cui sono sottoposti tuttora i prigionieri politici lo stanno a dimostrare, in quella che non si può definire altro che vendetta di stato.

Continueremo quindi ad affermare che la presenza di esponenti del governo in questa giornata è completamente fuori luogo. Non c’è soluzione di continuità fra i governi che hanno coperto e organizzato la strategia della tensione per fermare le lotte operaie studentesche degli anni ‘60 e quelli odierni.

Da piazza Fontana, a Brescia, passando per l’Italicus, a Bologna, al rapido 904 a San Benedetto val di Sambro, dalla Uno Bianca alla Falange Armata, dal Fronte Nazionale ai NAR, a Forza Nuova, a Casa Pound:

Noi non dimentichiamo.
Noi sappiamo chi è STATO.

Ora e sempre resistenza.

Realtà Antifasciste Bolognesi


Pubblicato in Archivio iniziative, Calendario, Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Noi sappiamo chi è STATO, noi non dimentichiamo!

Colonna solidale autogestita: ultima distribuzione e saluti

MERCOLEDI’ 28 LUGLIO’021 alle 18,30

.

La Colonna solidale autogestita ti invita a:

ultima distribuzione e saluti prima della pausa estiva.

Distribuzione solidale e a seguire:

– musica e aperitivo mangereccio (porta quello che vorresti mangiare e condividilo)

– free market di vestiti usati e giochi per bambini

NB: l’iniziativa si terrà all’aperto con accesso fino ad esaurimento dei posti disponibili, chiediamo inoltre a chi intende frequentare gli spazi di Vag61 di farlo osservando alcune precauzioni come l’uso della mascherina, il distanziamento fisico e il rispetto della disposizione dello spazio.


Pubblicato in Archivio iniziative, Home | Commenti disabilitati su Colonna solidale autogestita: ultima distribuzione e saluti

Presentazione di “In campo nemico. Storia di Supporto Legale”

VENERDI’ 23 LUGLIO’021 alle 20

> > > Foto della serata: qui

Il Centro di documentazione dei movimenti “F.Lorusso-C.Giuliani” presenterà e proietterá, in diretta con altre città, il documentario di Supporto Legale.

– alle 20: cena

– alle 20,30: presentazione del documentario “In campo nemico. Storia di Supporto Legale”, con Supporto Legale e il regista Fabio Bianchini

– alle 21,30: proiezione del documentario

> Segnaliamo anche il link per guardare il fim in streaming: su Openddb

NB: la serata si terrà all’aperto e sarà fino a esaurimento posti. Inoltre, chiediamo a chi intende frequentare gli spazi di Vag61 di farlo osservando alcune precauzioni, come l’uso della mascherina, il distanziamento fisico e il rispetto della disposizione dello spazio.


Pubblicato in Archivio iniziative, Home | Commenti disabilitati su Presentazione di “In campo nemico. Storia di Supporto Legale”

Il video della presentazione di “Nessun Rimorso. Genova 2001-2021”

Pubblichiamo la registrazione a cura di SMK Factory della presentazione di “Nessun Rimorso. Genova 2001-2021″, tenutasi a Vag61 venerdì 9 luglio nell’ambito delle iniziative promosse dal Centro di documentazione dei Movimenti “F.Lorusso – C.Giuliani” in occasione del ventennale del G8 di Genova. L’antologia di fumetti è a cura di Supporto Legale e edita da Coconino Press. Alla presentazione hanno partecipato i fumettisti Samuele Canestrari, Francesco Cattani, Alberto Corradi e ZeroCalcare.

> Le foto della serata: #1#2

> “Genova 2001… ancora presente”: la presentazione delle iniziative su Zic.it


Pubblicato in Archivio video, Home | Commenti disabilitati su Il video della presentazione di “Nessun Rimorso. Genova 2001-2021”

Il CentroDoc “Lorusso-Giuliani” su Internazionale

Con il ventennale di Genova, la rivista Internazionale ha creato il podcast “Limoni” che affronta le tematiche riguardanti il G8 di Genova 2001. All’interno del numero extra, è stato dedicato un articolo che parla del Centro di documentazione “Francesco Lorusso – Carlo Giuliani”, di Vag61 e del materiale che abbiamo ricevuto. Inoltre, si parla anche delle iniziative che abbiamo organizzato in merito.

> Il numero extra: qui

> Il podcast con le puntate: qui

Centro di documentazione “Francesco Lorusso – Carlo Giuliani”


Pubblicato in Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Il CentroDoc “Lorusso-Giuliani” su Internazionale

Vent’Anni – BaLotta Continua feat. Steno

Con molto piacere e un po’ di emozione segnaliamo l’uscita della nuova canzone delle/i compagne/i de La BaLotta Continua (combat ska punk), che ringraziamo con il cuore per essere da sempre al fianco di Vag61, dei movimenti sociali e dell’antifascismo. “Vent’anni” parla delle giornate del G8 di Genova 2001 e la band la presenta con le parole che riportiamo qui sotto. Share and enjoy BaLotta Continua!

“Dopo il luglio del 2001 siamo tornati poche volte: troppo dolore, troppa rabbia. L’anno scorso, nel bel mezzo della prima pandemia mondiale della nostra vita, abbiamo deciso di rifare lo stesso viaggio di quel lontano luglio e andare a Genova. Sulla strada del ritorno è riaffiorato tutto il dolore e la rabbia da cui pensavamo di proteggerci rimanendo lontani da quei luoghi che hanno per sempre cambiato la nostra storia. Sulla strada del ritorno è nata questa canzone che fra 15 giorni canteremo in Piazza Alimonda.

Genova ferita a morte nel luglio 2001.
Bologna ferita a morte nel marzo 1977.

Abbiamo voluto cantare insieme a chi ha vissuto quello stesso dolore in un modo, un posto, un momento diversi. Per questo ringraziamo Steno per essersi fatto coinvolgere, per il sostegno e soprattutto per i suoi racconti.

L’anno scorso non lo sapevamo ancora, ma forse è arrivato davvero il momento di tornare ad alzare lo sguardo, tornare a gridare la nostra rabbia insieme nelle strade, tornare a costruire insieme”.

Continua a leggere

Pubblicato in Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Vent’Anni – BaLotta Continua feat. Steno

20 anni dal G8 di Genova – 20 anni di R-esistenza

DOMENICA 4 LUGLIO’021 alle 14 @ PIAZZA SAN ROCCO

Pratello R’esiste e il Centro di documentazione dei Movimenti “F. Lorusso – C. Giuliani” – Vag61 organizzano, in piazza San Rocco a Bologna, il terzo appuntamento per il ventennale del G8 di Genova 2001.

– dalle 14: concerti e mercatino cultural-resistente. Sarà attivo anche un punto di ristoro in piazza San Rocco.

– alle 21,30: “20 anni – Cronache di inizio millennio dal G8 di Genova”, prima nazionale dello spettacolo teatrale di Alessio Di Modica (brano inedito di Massimo Zamboni).

Nasce per Area Teatro nel 2002 la necessità di raccontare ad altri quello che era stato vissuto a Genova e viene realizzato un progetto teatrale sui fatti del G8, uno dei primi spettacoli a parlarne, quando le sensazioni erano calde.

Il cuntista Alessio Di Modica rimette ora in scena una nuova versione dello spettacolo che tra il 2002 e il 2007 venne portato in tutte le regioni d’Italia. “Dopo 20 anni c’è la necessità storica di ricordare quello che è successo e come furono trattati i manifestanti attraverso una ballata metropolitana in cui l’antica arte del Cunto siciliano si fa linguaggio vivo e contemporaneo che trasporta il pubblico in un viaggio lungo vent’anni. Perché “la memoria è la vera libertà dei popoli” (dicono le madri di Plaza de Mayo) e non può essere lasciata ai tribunali o ai mass media, la memoria nasce e si nutre dal basso”.

Area Teatro è una compagnia teatrale indipendente che vive ad Augusta, nel cuore del polo petrolchimico più grande d’Europa, ma viaggia, lavora e si contamina con tutto il mondo. Da quasi 3 anni lavora alla realizzazione di una campagna di crowdfunding per rimettere in scena e in circolazione lo spettacolo “20 ANNI – Cronache di inizio millennio dal G8 di Genova”, ricevendo tante adesioni e sostegni.

Le stesse madri di Plaza de Mayo sono state tra le prime sostenitrici del progetto, assieme alla famiglia Giuliani, Vauro (vignettista satirico), Massimo Zamboni (musicista e scrittore) che ha composto il brano inedito colonna sonora dello spettacolo, Maria Rosa Cutrufelli (scrittrice), Antonio Bellia (documentarista), Marco Ciriello (giornalista), Cisco Bellotti (cantante), Vittorio Agnoletto (medico), Enrico Capuano (cantautore), Renato Di Nicola (Foro Italiano ed Europeo dei Movimenti per l’Acqua).

Lo spettacolo è prodotto da: Area Teatro, Arci Trentino, Pratello R’Esiste e Centro di documentazione dei Movimenti “F. Lorusso – C. Giuliani”, con il sostegno del Comitato Piazza Carlo Giuliani e di Global Project.

> “Genova 2001… ancora presente”: la presentazione delle iniziative su Zic.it


Pubblicato in Archivio iniziative, Home | Commenti disabilitati su 20 anni dal G8 di Genova – 20 anni di R-esistenza

Contromiraggi e cortometraggi

“Si sa che la street art ha un carattere intrinsecamente effimero. Quando un artista sceglie di esprimersi attraverso di essa manifesta la volontà di condannare la sua opera alla sparizione. Tuttavia, in certe occasioni, ciò provoca un leggero rammarico per lo svanire di una presenza, non solo nel suo autore. L’evocazione che il 25 aprile 2021 consentì il materializzarsi di numi tutelari sulla porta d’ingresso alla Contrada Ribelle raccoglie entrambi questi aspetti…”.

Resistenze in Cirenaica propone il teaser di “Contrade Ribelli”, cortometraggio prodotto insieme a Studio Banshee e Solipsia: sul sito di Ric


Pubblicato in Archivio video, Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Contromiraggi e cortometraggi

La memoria di Orso è viva e non si cancella: nuove foto + video

Nuova fotogallery e videoracconto dell’iniziativa che si è svolta il 25 giugno nel giardino in fondo a via Sante Vincenzi per ricordare Lorenzo “Orso” Orsetti – Tekoser: su Zic.it

Con Orso nel cuore! Con Eddi, con chi lotta e resiste!

RiseUp4Rojava! Jin, Jîyan, Azadî!


Pubblicato in Archivio iniziative, Archivio video, Comunicati, Home | Commenti disabilitati su La memoria di Orso è viva e non si cancella: nuove foto + video

Con Orso nel cuore! Con Eddi, con chi lotta e resiste!

Orso partigiano tra i partigiani, Orso torna in Cirenaica! La memoria e la libertà si seminano nelle strade, ovunque e ancora di più nella contrada ribelle della Cirenaica. Ieri la targa per Lorenzo “Orso” Orsetti – Tekoser è tornata, ancora una volta, al suo posto. Il giardino in fondo a via Sante Vincenzi ospita di nuovo il ricordo del giovane antifascista, internazionalista e partigiano ucciso nel 2018 in Siria: Orso aveva deciso di combattere al fianco dei curdi nelle unità Ypg per sconfiggere l’ISIS e difendere la rivoluzione del confederalismo democratico in Rojava: una società laica, antisessista e antifascista in pieno Medio Oriente. Orso aveva deciso di lottare e mettere in gioco la propria vita per la libertà di tutte/i noi!

Già in diverse occasioni la targa per Orso è stata rimossa e ieri tante/i residenti della Cirenaica insieme a compagne/i di diverse realtà cittadine hanno voluto ribadire che la memoria di Orso è viva e non si cancella. Un messaggio reso ancora più forte dalla presenza e dalle parole sia del papà di Lorenzo, Alessandro Orsetti, sia di Eddi che come Orso ha combattuto in Siria con le unità di protezione delle donne Ypj e per questo oggi in Italia è sottoposta all’assurdo regime della sorveglianza speciale.

Con Orso nel cuore! Con Eddi, con chi lotta e resiste!

RiseUp4Rojava! Jin, Jîyan, Azadî!

Foto dell’iniziativa: su Zic – su Fb

Video dell’iniziativa: su Zic

Audio con gli interventi di Vag61, Alessandro Orsetti, Tpo, Resistenze in Cirenaica, Eddi: su Zic


Pubblicato in Archivio video, Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Con Orso nel cuore! Con Eddi, con chi lotta e resiste!

Genova 2001-2021 Non spegni il sole se gli spari addosso!

Ecco la rassegna di iniziative a cura del CentroDoc “F. Lorusso e C. Giuliani” – Vag61 a 20 anni dal G8 di Genova:

4 giugno • Vag61, ore 18.30 presentazione di Zapruder n. 54 “Zona Rossa”, a 20 anni dal G8 di Genova [info]

19 giugno • Vag61, h18.30 Presentazione “Archivio G8”, poi alle h20 cena sociale e alle h21.30 spettacolo teatrale “I GIORNI DI GENOVA” [info]

4 luglio • piazza S. Rocco, dalle h14 “20 ANNI DAL G8 DI GENOVA – 20 ANNI DI R-ESISTENZA” – Concerti, mercatino cultural-resistente e per finire spettacolo teatrale della compagnia Area Teatro “20 ANNI – CRONACHE DI INIZIO MILLENNIO DAL G8 DI GENOVA” in collaborazione con Pratello R’esiste [info]

9 luglio • Vag61, h21.30 presentazione del fumetto collettivo “Nessun rimorso” pubblicato da Supporto Legale, con Zerocalcare [info]

> “Genova 2001… ancora presente”: la presentazione delle iniziative su Zic.it


 

Pubblicato in Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Genova 2001-2021 Non spegni il sole se gli spari addosso!

“Eterno Silenzio”, un cortometraggio sui ragazzi di strada

Segnaliamo la campagna di crowdfunding aperta su Produzioni dal basso per sostenere le spese del progetto “Eterno silenzio”, che si pone l’obiettivo di realizzare un cortometraggio incentrato sulla vita di sei ragazzi di strada nella cornice urbana di Bologna.

“In una Bologna che sembra assente, la vita da ragazze di strada di Poli e Mel è messa a dura prova, e con loro anche quella dei loro amici. L’indifferenza è regina assoluta in una società che ha reso i suoi figli orfani del loro desiderio di felicità”.


Pubblicato in Comunicati, Home | Commenti disabilitati su “Eterno Silenzio”, un cortometraggio sui ragazzi di strada

Non spegni il sole se gli spari addosso!

Sono passati 20 anni dalle giornate di Genova quando centinaia di migliaia di persone riempivano le strade della città resistendo alla violenza del G8. In tant*, tropp*, hanno pagato quella violenza, sia nelle strade, nelle caserme, nella scuola Diaz, a Bolzaneto e nelle aule dei tribunali. Lo Stato si è autoassolto e ha scagliato la sua vendetta contro chi in quei giorni aveva deciso che quel mondo, che è anche il nostro, non andava affatto bene. Le ragioni di Genova, sono le ragioni di oggi, quelle che la pandemia ha reso ancora più evidenti. Un sistema ingiusto e diseguale, un clima devastato dall’economia, una violenza sistemica e patriarcale e la volontà sempre più forte di zittire e reprimere ogni focolaio di cambiamento.

Così, dopo 20 anni, la vendetta colpisce ancora una volta Luca, ma colpisce ancora una volta tutte e tutti noi.

Crediamo che Genova abbia rappresentato e rappresenti un elemento chiave nel nostro paese e non solo, su cui bisogna tenere sempre acceso il fuoco della memoria e della giustizia, contro l’oblio e l’isolamento. Perché si parte insieme e si torna insieme.

Vag61 – Spazio libero autogestito
Centro di Documentazione dei Movimenti “F. Lorusso – C. Giuliani”

* * * * * * * * * *

Queste le iniziative di “GENOVA 2001-2021, NON SPEGNI IL SOLE SE GLI SPARI ADDOSSO” organizzate dal Centro di documentazione dei Movimenti “F. Lorusso – C. Giuliani” – Vag61:

4 giugno • Vag61, ore 18.30 presentazione di Zapruder n. 54 “Zona Rossa”, a 20 anni dal G8 di Genova [info]

19 giugno • Vag61, ore 18.30 presentazione dell’ARCHIVIO DEL G8 – ore 20 cena sociale – ore 21.30 spettacolo teatrale “I GIORNI DI GENOVA” [info]

4 luglio • piazza S. Rocco, dalle ore 14.00 “20 ANNI DAL G8 DI GENOVA 20 ANNI DI R-ESISTENZA” – Concerti, mercatino cultural-resistente e per finire spettacolo teatrale della compagnia Area Teatro “20 ANNI – CRONACHE DI INIZIO MILLENNIO DAL G8 DI GENOVA” in collaborazione con Pratello R’Esiste [info]

9 luglio • Vag61, ore 20 cena sociale – ore 21.30 presentazione del fumetto collettivo “Nessun rimorso” pubblicato da Supporto Legale, con Zerocalcare [info]


Pubblicato in Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Non spegni il sole se gli spari addosso!

Due anni di Spazi Liberi dall’Apartheid Israeliana: orgogliosi di essere #SPLAI!

Condividiamo il comunicato diffuso in Italia dal movimento per il Boicottaggio, Disinvestimento, Sanzioni (BDS) in occasione del secondo anniversario della campagna Spazi Liberi dall’Apartheid Israeliana (SPLAI) a cui Vag61 aderisce dal 2019:

Rifiutiamo l’apartheid israeliana
Orgogliosi di essere #SPLAI!

Il 5 giugno festeggiamo il secondo anniversario della campagna Spazi Liberi dall’Apartheid Israeliana. Siete ormai quasi 300 SPLAI in tutta Italia e le adesioni crescono nonostante le difficoltà create dalla pandemia.

Ringraziamo tutti gli spazi che hanno aderito alla campagna e esprimiamo vicinanza e solidarietà a quant* hanno subito la perdita dei propri cari, conseguenze economiche e nelle relazioni sociali a causa del COVID-19.

Continua a leggere

Pubblicato in Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Due anni di Spazi Liberi dall’Apartheid Israeliana: orgogliosi di essere #SPLAI!

Presidio per la Palestina contro l’apartheid israeliana

SABATO 5 GIUGNO’021 alle 16,30 in PIAZZA NETTUNO

> > > Leggi su Zic.it: Di nuovo in piazza per la Palestina

Segnaliamo e invitiamo a partecipare al presidio per la Palestina che si terrà sabato alle 16,30 in piazza Nettuno, convocato con il seguente appello:

Ci ritroviamo dopo il corteo del 15 maggio perché, sebbene cinque giorni dopo è stato approvato il cessate il fuoco, le violenze quotidiane sui palestinesi non sono certo finite. In questi giorni il parlamento israeliano ha nominato Naftali Bennett come nuovo primo ministro con l’obiettivo di ridarsi credibilità agli occhi dell’opinione pubblica mondiale. Tuttavia, sappiamo che Bennett non è diverso da Netanyahu e dagli altri leader sionisti nei confronti del popolo palestinese, ricordiamo la sua frase “nella mia vita ho ucciso molti arabi e non me ne faccio un problema”.

Continua a leggere

Pubblicato in Archivio iniziative, Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Presidio per la Palestina contro l’apartheid israeliana

Puoi sostenere l’autogestione anche con il 5×1000!

Sostieni i progetti e le iniziative di Vag61! Compilando la dichiarazione dei redditi firma nel riquadro dedicato alle associazioni di promozione sociale ed inserisci CF: 91241310373

Vag61 è uno spazio libero autogestito e tutte le sue attività e i suoi progetti si basano sull’autofinanziamento. Il lockdown si è fatto sentire anche da questo punto di vista e ogni contributo può aiutarci a far fronte alle spese, per continuare a portare avanti i percorsi di autorganizzazione, autoproduzione e mutualismo che hanno casa in via Paolo Fabbri 110. Perché l’autogestione è una ricchezza comune che va costruita e alimentata giorno per giorno, perché ogni spazio liberato è uno spazio da attraversare e difendere collettivamente!


Pubblicato in Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Puoi sostenere l’autogestione anche con il 5×1000!

Fascisti in piazza il Primo maggio? Inammissibile!

I fascisti, lo sappiamo, non hanno un granché di cui vantarsi sulle loro malefatte, forse è per questo che, ogni volta, nell’indire i loro provocatori raduni cambiano nome. Il prossimo primo maggio hanno chiamato all’adunata e vorrebbero ritrovarsi a Bologna per una non meglio specificata “tutela dell’interesse nazionale”. Per fortuna un sentimento di ostilità antifascista è da sempre molto presente nella nostra città.

Fin dagli anni cinquanta e per tutti gli anni settanta, ogni volta che i fascisti prenotavano una piazza per farci un’iniziativa, qualche ora prima il tam tam antifascista arrivava nelle fabbriche e, in poco tempo, tanti operai lasciavano il lavoro per occupare la piazza, inibendola al fascista di turno. Dagli anni novanta in poi a praticare l’antifascismo nelle strade sono stati i movimenti, con la sinistra istituzionale che delegava completamente la faccenda e i conseguenti problemi di ordine pubblico alla questura. Così è stato con la prima grande mobilitazione contro Forza Nuova del 13 maggio 2000 e con le più recenti, fino ai giorni nostri, sempre contro il movimento di Fiore e Casa Pound.

Continua a leggere

Pubblicato in Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Fascisti in piazza il Primo maggio? Inammissibile!

Il 25 aprile nella Cirenaica antifascista!

Evviva le/i partigiane/, è festa d’aprile! In Cirenaica, il rione dove ogni via parla di Resistenza, nel giorno del 76esimo anniversario della Liberazione: perchè è nelle strade che vive l’antifascismo! In presidio davanti alla lapide partigiana di via Bentivogli prima della manifestazione cittadina Antifascistə sempre, resistenze contro la crisi! Dalla Cirenaica antifascista, con Lorenzo “Orso” Orsetti nel cuore!

> > > Altre foto: su Zic.it


Pubblicato in Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Il 25 aprile nella Cirenaica antifascista!

Evocazione notturna dei numi tutelari

Da Resistenze in Cirenaica: “Questa notte è stato celebrato un rito propiziatorio. Sono stati convocati alcuni dei genii loci, i numi tutelari, che presiedono la contrada ribelle. L’evocazione è avvenuta sul ponte di via Libia, uno degli elementi architettonici più caratteristici della Cirenaica, nella piazzetta del mercato rionale già ribattezzato largo Violet Gibson e in mura Anteo Zamboni. Tutte le energie volitive si sono concentrate allo scopo di alterare l’andamento in-naturale degli eventi, l’incantesimo è stato lanciato, gli spiriti del luogo hanno risposto e si sono materializzati per svelarci l’inganno della resilienza, ricordarci il potere della resistenza e liberarci dalla magia nera che ci ha tenuti in scacco per troppo tempo. Buona Liberazione!”.

> > > Altre foto: su Resistenze in Cirenaica


Pubblicato in Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Evocazione notturna dei numi tutelari

Solidarietà e complicità con la lotta NoTav!

(ZeroCalcare)

Da giorni la zona di San Didero in Val di Susa è militarizzata per sgomberare il presidio NoTav sul terreno dove dovrebbe sorgere l’autoporto. Un’ennesima opera inutile e dannosa che consuma suolo e impoverisce il territorio. Dopo mesi di occupazione per difendere quel polmone verde, decine di blindati e centinaia di celerini hanno iniziato lo sgombero del presidio, incontrando però la resistenza del movimento NoTav. L’ennesima colata di cemento che dimostra come di governo in governo, l’ambiente e i territori siano solamente spugne da strizzare per gli interessi economici e politici. La tenacia della resistenza popolare in un momento delicato per tutte e tutti noi, dimostra che la lotta rappresenta l’unica via d’uscita collettiva alla crisi ambientale e sociale. Siamo vicini al movimento NoTav, a Giovanna ferita al volto da un lacrimogeno sparato ad altezza uomo, a Dana uscita dal carcere ma non ancora libera, e a tutte le persone che con il corpo e il cuore resistono e si ribellano. Avanti NoTav, fino alla vittoria!

Vag61 – Spazio libero autogestito


Pubblicato in Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Solidarietà e complicità con la lotta NoTav!

Antifascistə sempre, resistenze contro la crisi!

DOMENICA 25 APRILE’021 alle 10 @ PIAZZA DELL’UNITA’

> > > Articolo e audio dalla manifestazione: su Zic.it

«Solo sconfiggendo l’individualismo e l’egoismo in ciascuno di noi si può fare la differenza. Sono tempi difficili lo so, ma non cedete alla rassegnazione, non abbandonate la speranza. Mai!»
Lorenzo Orsetti – Orso Tekoşer

Scarpe rotte eppur bisogna andar

Il 76° anniversario della liberazione dal nazifascismo si presenta con alle spalle oltre un anno di pandemia globale gestita in maniera fallimentare sia dal punto di vista sanitario che sociale. Il covid-19 ha rivelato la debolezza di un sistema liberista sempre più antisociale, a partire dalla privatizzazione della sanità che non è in grado di rispondere alle necessità popolari, ed è fondamentale individuare le responsabilità politiche precise di chi ci ha portato in questa situazione.

Continua a leggere

Pubblicato in Calendario, Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Antifascistə sempre, resistenze contro la crisi!

Ci mancherai


Ti ricordi il corteo NoTav a Torino? Al concentramento in piazza Statuto tra decine di migliaia di persone noi non siamo riusciti a trovare due camparini prima di metterci in marcia, tu in pochi minuti hai individuato il banchetto con il vino quello buono, bio. Le iniziative del CentroDoc il martedì sera e quelle sul marzo del ’77? Le lotte, le canzoni, la storia e il futuro. Ogni volta come fosse la prima, ogni volta un racconto o un aneddoto di quegli anni, le imprese del vostro gruppo. E quell’altra volta alla manifestazione nazionale di Nudm a Roma? Avevi sentito parlare di un centro sociale vicino piazza San Giovanni e ci abbiamo fatto un salto prima del ritorno ai pullman. Il pranzo di pesce che hai voluto organizzare per l’autofinanziamento di Vag? Fu un’idea staordinaria, il menù anche di più. E quell’annosa discussione in cucina su Battisti (il cantante) e sull’impiattamento. E come lo trovavi un accordo con quell’altro cuoco, sull’una e l’altra questione. Quella sera che al bancone hai proposto il cocktail ‘Pierino’, e quell’altra che ci hai fatto provare quel liquore dal colore verdastro e dal nome improbabile. Del resto abbiamo sempre avuto tanto da imparare, non sei mai riuscito a spiegarti come potessimo offrire a qualche malcapitato alcune delle bevande in mostra. I lavori per ristruttuare la sala grande dell’archivio e la dedica dipinta sulla parete.

E le domeniche pomeriggio con il collettivo Bella Zio? I film erano un po’ datati, ma quanto erano attuali. E poi il buon the e i ‘brostulli’ nel cono di carta. E che giornata quella della ‘tombolata straVagante’ per finanziare il documentario del CentroDoc. E le risate, quante risate. Che piacere vedervi ridere insieme. I pranzi di autofinanziamento in giro per gli spazi sociali della città, sempre un’occasione per sostenerli, per rivedere i vecchi compagni e incontrare quelli più giovani. E poi Lortica! Quante serate e quanti sorrisi regalati. La passione e l’eleganza nel presentare il piatto della settimana o il vino appena inserito in carta. E poi che bello quando con i cortei passavamo da via Mascarella, sempre in piedi lì davanti con la sciarpetta al collo e il pugno alzato. Una certezza. Anche quell’altra volta che a Porta San Donato invece hai un po’ sbottato di fronte a tre cortei diversi che facevano di tutto per non incontrarsi. E le domeniche a Cesenatico? Quanto si stava bene al Bagno Andrea. Quella volta della trash sulla spiaggia e quell’altra del compleanno di Murubutu. Le presentazioni e le proiezioni al tramonto, faremo buon uso del telone che ci hai regalato..promesso! Noi ci ricordiamo tutto, questo e tanto altro ancora.

Ciao Andre, ci mancherai! Un abbraccio a Ilaria e Dodi.


Pubblicato in Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Ci mancherai

Solidarietà a Michele e Valerio, contro ogni confine!

Il gruppo di 8 ragazzi che cercavano di attraversare la frontiera, 5 afgani e 3 iraniani tutti maggiorenni. Sono stati fermati dalla polizia di frontiera francese insieme ai fotogiornalisti italiani Michele Lapini e Valerio Muscella che stanno documentando la situazione alla frontiera italo-francese tra Claviere e Monginevro. Credits: Michele Lapini e Valerio Muscella

Piena solidarietà e sostegno a Michele e Valerio! Non può essere reato attraversare un confine immaginario, non può essere reato raccontare le storie di chi si mette in cammino e il dramma delle frontiere.

Continua a leggere

Pubblicato in Comunicati, General, Home | Commenti disabilitati su Solidarietà a Michele e Valerio, contro ogni confine!

Presentazione Archivio Autonomia (video)

A cura del Centro di documentazione dei movimenti “Francesco Lorusso – Carlo Giuliani”

> > > Guarda la registrazione dell’incontro:

 

Continua a leggere

Pubblicato in Archivio iniziative, Archivio video, Home | Commenti disabilitati su Presentazione Archivio Autonomia (video)

Nasce Archivio Autonomia – sezione Autonomia Bolognese

Il Centro di Documentazione “F. Lorusso – C. Giuliani” annuncia la nascita del sito ‘Archivio Autonomia’ e la sua partecipazione al progetto con la cura e l’implementazione della sezione ‘Autonomia Bolognese’.

CentroDoc: Da qualche giorno è aperto il sito “ARCHIVIO AUTONOMIA”. La navigazione è iniziata con quattro Archivi (Collettivi Politici Veneti, Autonomia Bolognese, Autonomie del Meridione e Fondo DeriveApprodi). Il CentroDoc “F. Lorusso – C. Giuliani” partecipa al progetto curando e implementando la sezione su l’autonomia bolognese. Il nostro auspicio, così come quello degli altri compagni che hanno dato vita al progetto, è che, nel tempo, si aggiungano altri Archivi per raccontare la storia dell’Autonomia Operaia Italiana, salvaguardando la memoria documentale, attraverso giornali, riviste, volantini, manifesti, audio e video. L’indirizzo del sito è www.archivioautonomia.it, oppure c’è la pagina fb.

La presentazione della sezione “Autonomia Bolognese”:

Ricostruire e ricordare le storie che hanno dato vita alla nascita di movimenti, organizzazioni politiche e conflitti è opera ardua e decisamente complessa. I ricordi e le ricostruzioni sono necessariamente condizionati dalla soggettività di chi si confronta con la narrazione. Anche se si è stati protagonisti. Tuttavia, per non permettere che le storie o la Storia con la “S” maiuscola siano ri-costruite attraverso “verità giudiziarie” le raccontiamo noi, con una visione partigiana, per dare lustro ai percorsi di lotta che ci hanno permesso di assaporare l’Assalto al Cielo.

Continua a leggere

Pubblicato in Archivio iniziative, Comunicati, Home | Commenti disabilitati su Nasce Archivio Autonomia – sezione Autonomia Bolognese