Non sta andando tutto bene – Manifestazione all’Azienda Sanitaria Locale

SABATO 12 DICEMBRE’020 alle 14,30 @ PIAZZA SAN DOMENICO

> > > Su Zic.it: Tutte/i in blu per dire all’Ausl: “Non sta andando tutto bene! (audio+foto)

Sosteniamo e rilanciamo il nuovo appuntamento del percorso dell’Assemblea per la salute del territorio.

Non sta andando tutto bene!
12 dicembre, ore 14.30, in piazza per la salute!

Dopo l’assemblea di piazza del Nettuno del 7 novembre e i successivi strike online sulla Regione Emilia Romagna del 14 novembre e il flash mob sotto l’Ospedale Maggiore del 21 novembre, l’assemblea di piazza dell’Unità del 28 novembre ha lanciato una mobilitazione cittadina sotto l’ASL (Azienda Sanitaria Locale) per il 12 dicembre. Una manifestazione che vuole far emergere con chiarezza che, a differenza della retorica ufficiale, non sta andando tutto bene.
Da un lato la seconda ondata del virus ha trovato per lo più impreparato il servizio sanitario, una responsabilità che non può passare sotto silenzio. Dall’altro non è possibile che, di fronte a tutto ciò che sta avvenendo, non si ponga in modo radicale la necessità di una profonda inversione di rotta – non solo per il servizio sanitario nazionale, ma anche rispetto al concetto stesso di salute.
Le istituzioni non si stanno muovendo in modo adeguato, stanno lasciando dei grossi buchi che influenzano negativamente sulla salute delle persone che occupano il nostro territorio. Per questo crediamo sia necessaria una mobilitazione per imporre un cambio di direzione e per costruire in modo collettivo una nuova idea di salute, che non sia ridotta alla presenza/assenza di malattia, ma che venga considerata in un’ottica sociale, ampia e multi-fattoriale a partire dalla questione della salute mentale.

Per questi motivi, invitiamo a costruire una manifestazione che si radunerà in piazza San Domenico per andare davanti all’ASL di via Castiglione 29. Porta il tuo cartello in piazza!

Mai più tagli alla sanità
Vogliamo che i soldi del Recovery Fund siano destinati per tutelare la salute dei territori
Togliere i brevetti ai vaccini anti-Covid
Vogliamo una nuova sanità territoriale di prossimità
Vogliamo l’immediato potenziamento dei sistemi di tracciamento
Vogliamo investimenti per garantire la tutela di tutte le figure che lavorano nel sistema sanitario
Vogliamo un’assistenza psicologica di base e gratuita
Dove finiscono i nostri soldi? Vogliamo trasparenza sui finanziamenti dei servizi sanitari, basta soldi ai privati!


This entry was posted in Archivio iniziative, Comunicati, Home. Bookmark the permalink.