In via Paolo Fabbri 110 nasce Wap61!

Nei nostri spazi di via Paolo Fabbri 110 nasce Wap61 – Wifi autogestito popolare. Dal lunedì al giovedì dalle h14 alle h18.

Una delle principali conseguenze dell’incredibile periodo che abbiamo appena vissuto è che la maggior parte dei luoghi di lavoro sono diventati inaccessibili e chi ha avuto la “fortuna” di poter continuare a lavorare ha dovuto farlo all’interno delle mura domestiche. In un paese tecnologicamente arretrato e refrattario come l’Italia, infatti, la pandemia ha fatto sì che chi ha in mano le chiavi del paese si accorgesse all’improvviso dell’esistenza del cosiddetto “smart working”, ovvero dare ai lavoratori la possibilità di lavorare da remoto, solitamente collegandosi alle proprie usuali postazioni di lavoro dall’esterno.

Stare a casa e limitare al massimo i contatti con le persone. Certamente due strumenti utili per limitare la diffusione di un virus probabilmente senza precedenti, ma guai a fermare la produzione o ad allentare le maglie del sistema del lavoro salariato. È facile dunque vedere il vero spirito che si vuole dare al telelavoro: persone che lavorano, in solitudine, all’interno delle proprie case invece che nelle abituali e “tradizionali” sedi di lavoro, dove invece correrebbero addirittura il rischio di interagire con i propri colleghi e le proprie colleghe.

E mentre le aule studio rimangono misteriosamente chiuse e deserte, ci sono invece luoghi che non sono mai stati chiusi. In tutto il territorio italiano, infatti, le grandi fabbriche sono rimaste aperte quasi ininterrottamente, come se anche il virus avesse a cuore che la produzione non si fermasse. D’altronde con la cultura non si mangia, quindi poco male se migliaia di studenti si ritrovano senza luoghi di studio.

Ma non è necessariamente così che deve andare. Possiamo anche decidere di ritrovarci (nel rispetto delle norme sanitarie in atto) in luoghi comuni in cui stare insieme, trovando così un altro strumento per abbattere quei muri di solitudine in cui siamo stati recentemente costretti.

Vag61 sceglie di essere uno di questi luoghi. Sei uno studente o una studentessa e non sai dove andare a studiare? Vag è qui per te. Sei un lavoratore o una lavoratrice e non sopporti più di lavorare in solitaria a casa? Vag è qui per te. Oppure stai cercando semplicemente un posto dove “sprecare” il tuo tempo in tranquillità ma non in solitudine? Vag è qui anche per te.

Vag61 – Spazio libero autogestito


This entry was posted in Archivio iniziative, Calendario, Comunicati, Home. Bookmark the permalink.