Qualchemartedì: presentazione “Gli autonomi” vol.5 + Autonomia Rossa

MARTEDI’ 21 MAGGIO’019 alle 20

Qualchemartedì… ma alla fine pure gli altri, più o meno.

A Vag61, per tenere insieme libera socialità e progetti, percorsi e immaginari da condividere e sostenere! [info]

Vi aspettiamo con l’aperitivo e poi la cena sociale!


Questa settimana, con con il CentroDoc “F. Lorusso e C. Giuliani”

– alle 20: cena sociale di autofinanziamento

– alle 21: presentazione del libro “L’Autonomia operaia vicentina dalla rivolta di Valdagno alla repressione di Thiene” (Gli autonomi. Volume V, Edizioni DeriveApprodi, 2019) con la presenza dell’autore Donato Tagliapietra + Autonomia Rossa: discussione politica sull’Autonomia Operaia e sul Movimento antagonista degli anni settanta, per ricomporre il linguaggio antagonista dagli anni Settanta fino agli anni 00, con Eliseo Scarpa e Gianni Ayroldi

* * * * * * * * * *

L’Autonomia operaia vicentina dalla rivolta di Valdagno alla repressione di Thiene

“… un testo documentato e rigoroso, su un frammento dei nostri anni ‘70, senza melanconie memorialistiche e narcisismi biografici, il quinto volume della serie ‘Gli autonomi’.

Il libro, dedicato all’esperienza del movimento autonomo nell’alto vicentino … è scritto ‘al presente’: niente nostalgie, niente autocompiacimento, meno che mai dissociazione… L’autonomia vicentina raccontata da Donato Tagliapietra, militante dei Collettivi Politici Veneti, ex prigioniero degli infiniti processi che seguirono al 7 aprile, è innanzitutto una storia operaia, anche e soprattutto nella sua dimensione di rifiuto della fabbrica: la cronaca dell’emersione embrionale di un ‘altro movimento operaio’, in cui un pezzo di gioventù di provincia rigetta la coazione al lavoro e l’etica sacrificale del cottimo e dello straordinario a cui i padri avevano sacrificato la vita…”

(Brani tratti dalla recensione di Giovanni Iozzoli su Carmilla on line pubblicata il 3 /5/19)

* * * * * * * * * *

Autonomia Rossa

Percorso politico di analisi attraverso le immagini delle riviste, degli articoli, dei manifesti del Movimento.

Per ricomporre il linguaggio antagonista e rivoluzionario dagli anni Settanta fino agli anni 00. Un viaggio dentro il conflitto ed oltre la memoria. Per iniziare un percorso che riannodi il filo rosso spezzato.

This entry was posted in Archivio iniziative. Bookmark the permalink.