Qualchemartedì: BBQ Grigliata Sociale

MARTEDI’ 7 MAGGIO’019 dalle 18

Qualchemartedì… ma alla fine pure gli altri, più o meno.

A Vag61, per tenere insieme libera socialità e progetti, percorsi e immaginari da condividere e sostenere! [info]

Vi aspettiamo dalle 18 con l’aperitivo e poi la cena sociale!

Questa settimana, con la Palestra Popolare Vag61: “Quando lo sport è cultura, la fatica non è sprecata”

– dalle 18: aperitivo e mostra foto/video della Palestrina

– dalle 19,30: grigliata sociale

* * * * * * * * * *

Una particolarità, tra le tante, dello sport e della vita nella Palestra Popolare Vag61 è che, quando saliamo sul tatami, i nostri corpi si spogliano degli attributi di genere, lasciando fuori dalla porta il binarismo dicotomico maschio/femmina e siamo solo, tutte e tutti, Nak Muay. Il progetto audiovisivo che sarà presentato nasce dalla nostra esigenza di spiegare questa trasformazione a chi non pratica sport di lotta e a chi li pratica in un contesto diverso dal nostro. I video e le foto ci ritraggono nella quotidianità condivisa dentro e fuori il nostro scantinato e ritraggono le immagini dei momenti in cui i nostri corpi si preparano, allenano, sudano, faticano, gioiscono, soffrono e scherzano insieme. Abbiamo cercato di capire cosa la Muay Thai e la Palestrina rappresentino nelle galassie di esperienze ed emozioni che costituiscono l’universo di ognuno di noi. Abbiamo stretto i nodi formati dai fili delle vite che intercettiamo e delle relazioni che intessiamo grazie a questo sport e all’ambiente in cui lo pratichiamo. I nostri corpi arrivano ad essere così soggetto e mezzo attraverso il quale viviamo allenamenti e gare che hanno molto più di una dimensione strettamente sportiva. L’allenamento è l’occasione in cui spingiamo al massimo il corpo e lo viviamo libero da discriminazioni, condividendo e costruendo questa libertà tutte e tutti assieme.

In preparazione alle iniziative per l’Otto Marzo abbiamo perciò riflettuto anche sul concetto di corpo femminile nel più ampio contesto degli sport da combattimento. Punto di partenza un dato di fatto: la maggioranza degli sport da contatto valorizza in maniera quasi esclusiva il protagonismo maschile, relegando le donne in un ruolo di interpreti marginali. Dall’iniziativa di due compagne della Palestrina è scaturito il progetto fotografico “Tecniche di altro Genere”, in cui siamo state ritratte mentre interpretiamo le principali posizioni della Muay Thai: protagonisti indiscussi i nostri corpi. Ma ciò che colora la Palestrina è l’allenamento svolto insieme, in cui ognuno contribuisce con le proprie capacità e in cui tutti i componenti sono posti sullo stesso piano senza discriminazioni, superando così molti limiti che costringono la libertà delle vite nel quotidiano. E proprio da qui si giunge alla motivazione che ci spinge ad usare in questo modo, a volte estremo, il corpo, all’interno del clima familiare della Palestrina nel quale ognuno di noi può valorizzare la propria individualità.

In occasione della grigliata saranno proiettati parti di questa vita sudata, sofferta e gioita negli scantinati del Beltrame e, in ogni momento, sarà possibile intervistare le protagoniste ed i protagonisti, per l’occasione nelle vesti di chef, faccendier*, commensali.

Palestra Popolare Vag61

This entry was posted in Archivio iniziative. Bookmark the permalink.