Fermento: “Movimenti giovanili a Bologna negli anni ’80-’90” + Dj Daitone

> > > Articolo con foto e video su Zic.it

VENERDI’ 30 MAGGIO’014 dalle 20

I comunardiA Vag61 torna l’appuntamento mensile con i libri e i vini di produttori non omologati di “Fermento”, in collaborazione con Drogheria 53.

Cena sociale e degustazione di vini estivi

– Reading e presentazione, in anteprima a Bologna, del libro fotografico “Movimenti giovanili a Bologna negli anni ’80-‘90”, di Luciano Nadalini (Camera Chiara Edizioni)

– Inaugurazione della mostra sulle case occupate e il movimento della “Pantera”: sì, sono proprie le foto “rapite” dal dipartimento di Storia e poi misteriosamente riapparse tra le mura sotto sgombero di Atlantide, che passano da uno spazio autogestito all’altro perchè movimenti e le controculture non sono pezzi da museo ma tasselli vivi e vegeti di una storia in continuo divenire. Una storia che attraverso le pratiche di autogestione si racconta giorno per giorno, resistendo e sottraendosi ai tentativi di normalizzazione messi in campo da chi vorrebbe una città assuefatta alle logiche della mercificazione e alla stanca retorica della legalità.

– Accompagnamento del reading e selezione musicale a cura di Dj Daitone

* * * * * * * * * *

Movimenti giovanili a Bologna negli anni ’80-’90

Gli studenti abbandonano il locali del loro ufficio stampaLe case occupate dai punk. E gli scatti, inediti, dello sgombero, nell’agosto del 1991, del centro sociale l’Isola del Kantiere. Le immagini di Pea Brain, la simpatica ochetta con le zampette lunghe, che dalla metà degli anni ’80 «tagga» i muri di Bologna ed è diventata il marchio di fabbrica dei suoi inventori, Monica Cuoghi e Claudio Corsello, che sono tra i primi graffitisti italiani. La protesta dei vassoi contro la privatizzazione delle mense universitarie e il movimento studentesco della “Pantera”. 

Piazza VerdiLa città giovane, ribelle e alternativa che è venuta dopo gli anni Settanta, raccontata in circa duecento foto in bianco e nero dal fotografo Luciano Nadalini, nel libro auto prodotto “Movimenti giovanili a Bologna negli anni ’80-’90“.

Nel corso della serata, il libro sarà venduto al prezzo speciale di 15 euro. Da ottobre, invece, sarà disponibile in tutte le librerie al prezzo di 25 euro.

Luciano Nadalini

Nasce a Castelfranco Emilia (Modena) nel 1951, vive e lavora a Bologna. Nel 1986 fonda lo Studio Camera Chiara insieme a Gilberto Veronesi e inizia un rapporto di collaborazione con il quotidiano l’Unità di Bologna come fotografo di cronaca. Ha realizzato servizi fotografici in Palestina, ex-Jugoslavia, Paesi Baschi, Israele, Canada, Kurdistan, Iraq, Sahara Occidentale, Burundi, Angola, Colombia, Honduras e Nicaragua.

This entry was posted in Archivio iniziative. Bookmark the permalink.